A Eidoo la licenza VQF per operare come exchange
A Eidoo la licenza VQF per operare come exchange
Criptovalute

A Eidoo la licenza VQF per operare come exchange

By Claudio Kaufmann - 23 Apr 2018

Chevron down

Read English version here.

Proprio nel giorno in cui l’Europa pubblica le nuove regole sul riciclaggio di denaro per gli exchange, in particolare l’introduzione dell’obbligo del KYC (Know Your Customer), Eidoo annuncia di aver ottenuto la licenza dalla Financial Services Standards Association (VQF) per il rispetto degli obblighi relativi alla lotta al riciclaggio di denaro.

La licenza è arrivata proprio grazie al processo di Know Your Customer (KYC), richiesto da Eidoo agli utenti che intendono partecipare alle ICO e all’utilizzo dell’exchange che Eidoo sta per lanciare.

La decisione del Parlamento Europeo è passata con 574 voti, 13 no e 60 astenuti.

L’emendamento sull’obbligo del KYC sarebbe stato integrato per evitare i “rischi collegati al mondo delle criptovalute” e porre fine all’anonimato associato alle valute digitali.

In sostanza l’UE ha deciso che le piattaforme di trading e i wallet custodia saranno obbligati ad introdurre il KYC.

Va precisato che Eidoo non è un wallet di custodia, poiché le chiavi sono detenute dall’utente stesso e non nei server di Eidoo. Pertanto non sarà necessaria un’identificazione degli utenti del wallet, ma solo per quelli dell’exchange.

Tuttavia, con l’autorizzazione ottenuta, Eidoo dimostra di essere pronto ad affrontare anche modifiche legislative future, essendo già predisposto per un KYC.

Dichiara il CEO Thomas Bertani, “Per Eidoo questa licenza rappresenta un importante passo in avanti, in quanto siamo uno dei primi exchange regolamentato dall’Europa e dalla FINMA svizzera”.

Il VQF, infatti, non è altro che il riconoscimento che la FINMA dà agli organismi e alle aziende che rispettano l’Anti-Money Laundering Act (AMLA).

Claudio Kaufmann
Claudio Kaufmann

Direttore di Cryptonomist. In precedenza è stato direttore editoriale di ITForum News, vicedirettore del quotidiano Finanza & Mercati e del settimanale Borsa & Finanza. E' stato autore e conduttore di programmi televisivi dedicati a politica, economia e finanza.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.