IBM: una soluzione di pagamenti basata su stablecoin
Criptovalute

IBM: una soluzione di pagamenti basata su stablecoin

By Marco Cavicchioli - 15 Mar 2019

Chevron down

IBM sta sviluppando una soluzione di pagamento per le istituzioni finanziarie basata su stablecoin.

Lo ha rivelato il capo delle soluzioni blockchain di IBM Jesse Lund durante un’intervista a Cheddar.

In particolare, ha affermato che le stablecoin saranno un importante sviluppo imminente per la loro soluzione di pagamento transfrontaliero basata tecnologia blockchain.

Per ora non sono disponibili dettagli riguardo questo progetto, ma pare che saranno diffusi già la prossima settimana.

“Siamo davvero entusiasti di essere in procinto di costruire qualcosa di nuovo e rivoluzionario che cambierà davvero il panorama dei pagamenti transfrontalieri”.

Lund ha anche detto che è la domanda di mercato a spingere l’azienda a sviluppare una soluzione simile, rivolta principalmente alle istituzioni finanziarie, aggiungendo:

“Non sono poche le banche in tutto il mondo che vedono un enorme vantaggio economico nell’emissione di stablecoin basate sulle loro monete fiat”.

Questo progetto si annuncia come un possibile rivale diretto di JPM Coin, ovvero la stablecoin di JP Morgan, sebbene quest’ultima dovrebbe essere utilizzata solo all’interno della loro piattaforma aziendale, mentre la stablecoin di IBM potrebbe essere disponibile anche al di fuori del loro sistema proprietario.

Infatti, è già da tempo che IBM sta lavorando alla stablecoin Stronghold, aperta e basata sulla blockchain di Stellar, quindi anche se il sistema di pagamento basato su stablecoin a cui sta lavorando fosse un sistema chiuso, o possibile che l’uso della stablecoin invece sia aperto a tutti.

In particolare ha confermato il coinvolgimento dell’azienda nel progetto World Wire, ovvero la collaborazione di IBM proprio con Stellar per creare una rete di pagamenti transfrontalieri su blockchain.

Oltre a JPM Coin questo progetto di IBM potrebbe rivaleggiare anche con XRP, ma per Lund anche altre criptovalute, come lo stesso bitcoin, potrebbero giocare un ruolo nel settore dei pagamenti transfrontalieri, accanto ovviamente alle stablecoin e forse anche alle valute digitali emesse direttamente dalle banche centrali.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.