Carrefour: vendite aumentate grazie alla blockchain
Blockchain

Carrefour: vendite aumentate grazie alla blockchain

By Michele Porta - 4 Giu 2019

Chevron down

Carrefour, gigante francese della vendita al dettaglio, ha notato un significativo aumento delle vendite e ha attribuito questo successo alla modalità di tracking dei prodotti su blockchain.

Read this article in the English version here.

Successo particolare in Cina

Il project manager blockchain di Carrefour, Emmanuel Delerm, ha riferito che l’uso della tecnologia blockchain per tracciare carne, latte e frutta dalla fattoria al supermercato ha aumentato le vendite di questi prodotti.

Il tracking su blockchain ha avuto particolare successo in Cina, dove gli acquirenti sono più abituati a scannerizzare i codici QR presenti sulle confezioni dei prodotti.

L’iniziativa si è rivelata altrettanto popolare anche in Italia e in Francia, dove secondo alcune statistiche gli acquirenti spendono fino a 90 secondi per leggere le informazioni sui prodotti.

La collaborazione con IBM

Grazie al tracking blockchain, realizzato in collaborazione con IBM Blockchain, i clienti possono scansionare un codice a barre QR sul prodotto con il proprio smartphone e ottenere numerose informazioni, come per esempio la data di raccolta, la locazione e il proprietario dell’azienda, la data di imballaggio, la durata del trasporto e utili suggerimenti su come prepararlo.

“Il pomelo è stato venduto più velocemente dell’anno precedente grazie alla tecnologia blockchain. Abbiamo avuto un impatto positivo anche sulla vendita del pollo rispetto al pollo non tracciato.”

Carrefour, ad oggi, ha solamente 20 articoli tracciati, tra cui pollo, uova, latte, arance, maiale e formaggio. Il rivenditore ha però intenzione di aggiungere altri 100 prodotti al sistema. In particolare vuole concentrarsi sui prodotti per i quali i consumatori vogliono essere rassicurati, come i prodotti per bambini o biologici.

“La tecnologia crea un “effetto alone”, nel senso che se gli acquirenti sentono di potersi fidare di un prodotto Carrefour, si fidano automaticamente anche degli altri articoli.”

Ci sono però ancora sfide aperte per il tracking completo sulla blockchain come ad esempio la resistenza da parte degli agricoltori alla condivisione di troppe informazioni sensibili.

Michele Porta
Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Entra nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali crypto sul mercato. Spera in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.