Galileo: l’upgrade della testnet di Binance Chain
Galileo: l’upgrade della testnet di Binance Chain
Altcoin

Galileo: l’upgrade della testnet di Binance Chain

By Alfredo de Candia - 27 Giu 2019

Chevron down

Ieri è avvenuto con successo l’hard fork upgrade Galileo della testnet di Binance Chain al blocco 24’020’000.

Questo hard fork è un upgrade che non è compatibile con le release precedenti e quindi è stato richiesto ai 2/3 dei validatori di aggiornarsi per poter continuare a produrre i blocchi. Lato utente, invece, non è richiesto di fare nulla, mentre chi opera con i full node deve passare alla versione 0.6.0 scaricando il relativo codice.

I principali cambiamenti che sono stati introdotti con Galileo riguardano:

– Delist delle coppie di trading su Binance DEX, come spiegato nella BEP6: se un token presenta problemi oppure ha un trading basso per un lungo periodo, allora la comunità può decidere di droppare il pairing e i validatori possono creare una proposta di delist;

– Time Locking dei token su Binance Chain, come spiegato nella proposta BEP9: alcuni progetti possono decidere di bloccare un certo numero di token per un periodo determinato di tempo per poi sbloccarli secondo una pianificazione in futuro;

– Aumento dello State Sync: tutto il sistema dello state sync attuale è stato ristrutturato per migliorare l’esperienza utente raggiungendo una riduzione del tempo di sincronizzazione. Il download dei blocchi può essere ripreso, infatti, adesso gli utenti potranno così decidere il punto in cui vogliono fare lo state sync;

– Revisione del Match Engine: il match engine implementato adesso su Binance DEX non è ottimizzato per alcuni casi e i match logici sono stati migliorati introducendo l’idea di Taker and Maker, permettendo l’incremento della liquidità e la riduzione delle fee.

Questo upgrade Galileo va ad aggiungersi a quello della nuova interfaccia di Binance 2.0, dove si è introdotto il margin trading per tutti gli utenti dell’exchange.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.