Binance potrebbe diventare un nodo per Libra di Facebook
Binance potrebbe diventare un nodo per Libra di Facebook
Blockchain

Binance potrebbe diventare un nodo per Libra di Facebook

By Stefano Cavalli - 28 Giu 2019

Chevron down

Gin Chao, il Chief Strategy Officer (CSO) di Binance, intervistato a Tel Aviv durante la FinTech Junction Conference, ha spiegato che l’exchange potrebbe considerare di diventare un nodo per Libra, la valuta di Facebook.

Facebook, infatti, ha da poco annunciato la propria valuta, Libra, rilasciandone il whitepaper dieci giorni fa. Insieme ad esso, il colosso dei social network ha creato anche i primi 23 nodi che sono già stato confermati e che andranno a far parte la Libra Association.

Tra i nomi più rilevanti spuntano Visa, Mastercard, Uber, eBay, Vodafone, Iliad, Booking e Coinbase. Nei prossimi mesi si saprà certamente di più, anche per quanto riguarda ulteriori aziende che vorranno entrare a farne parte.

Chao ha fatto così sapere che Binance sta certamente pensando di diventare un validation node per la nuova valuta di Facebook.

Soprattutto nell’ultimo periodo Facebook è al centro di diverse polemiche che riguardano non solamente Libra ma anche l’ecosistema che si andrebbe a creare con l’avvento di questa nuova valuta, sia dal punto di vista politico che economico.

Chao condivide anche l’idea di poter scambiare Libra all’interno di Binance:

“Stiamo considerando l’idea di diventare un validation node, in questo modo ci metteremo in gioco.
Se lo diventeremo o no, è da vedere.”

Binance ha già riportato un primo studio approfondito su Libra in cui spiega le proprie visioni short-term, medium-term e long-term seguite da un ampia conclusione. Ecco il pensiero di Chao sull’impatto che la criptovaluta di Facebook potrebbe avere all’interno del mercato delle criptovalute.

“È una buona cosa, ne sono sicuro. Ogni volta che viene coinvolta un’azienda con il peso, le dimensioni, le risorse e l’impatto di Facebook, è un ottimo segno per le criptovalute. Quindi, indipendentemente dal fatto che Libra abbia o no un successo incredibile, è una buona cosa. “È positivo che stia prendendo una prospettiva globale. Certamente ci saranno il dollaro USA e un paniere di altre valute.”

Gin Chao pensa fermamente che Libra rappresenti una tra le migliori chance per l’adozione delle valute. Si tratta di un vero use case che sarà in grado di farsi conoscere rapidamente da miliardi di persone.

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.