LiquidApps: gli oracoli su EOS ed Ethereum
LiquidApps: gli oracoli su EOS ed Ethereum
Blockchain

LiquidApps: gli oracoli su EOS ed Ethereum

By Alfredo de Candia - 5 Ago 2019

Chevron down

Ieri LiquidApps, azienda che si occupa di sviluppare strumenti per la blockchain di EOS, Ethereum e Bitcoin, ha annunciato un progetto di oracoli simile a quello offerto da Chainlink, LiquidOracles.

Read this article in the English version here.

Implementando LiquidOracles nella rete delle dApp, questo permette agli sviluppatori di dApp di accedere a dati di terze parti in maniera personalizzabile da adeguare agli smart contract.

Accedendo ad un feed di dati trustless ed integrando le varie API dal mondo fuori alla blockchain si riesce ad espandere lo scopo e le applicazioni degli smart contract, come ad esempio l’utilizzo di dati statistici, dati sui prezzi di beni e servizi, interazioni con strumenti di pagamento ed anche con apparecchi IoT (Internet of Things).

Le caratteristiche di LiquidApps per EOS, Ethereum e Bitcoin sono:

  1. On-chain procurement of services: rispetto a Chainlink che offre alcuni servizi off-chain come gli SLA (Service-Level Agreement), LiquidOracles fa girare tutto on-chain;
  2. On-chain, custom verification of data by dApps: i developer avranno un controllo personalizzato. I dati provenienti dall’oracolo che si trova on-chain sono verificati e quindi la dApp che utilizza questo sistema ha un livello superiore di affidabilità;
  3. Custom trust levels for dApps: con questo sistema si possono usare diverse sorgenti per richiamare il servizio richiesto e quindi selezionare nel caso la sorgente più adatta per una determinata informazione;
  4. Flexible pricing structure: per quanto riguarda i costi è possibile utilizzare lo stake dei token della dApp. Questo non esclude altri metodi o quote di default;
  5. Resistance to lazy “freeloading” oracles: ci potrebbe essere la possibilità che un oracolo pigro osservi la risposta dell’oracolo competente e che ne copi la risposta per evitare di chiamare altre API. La soluzione offerta da LiquidOracles, invece, è costruita in modo da non dover consumare molta latenza nonostante si usi il freeloading;
  6. Open, straightforward oracle creation and usage: un aspetto che contraddistingue Chainlink è che per utilizzare il sistema bisogna prima essere approvati ed è necessario un hardware adatto per gestire la complessità del codice. Con LiquidOracles questo non avviene dato che è possibile usare il programma in maniera libera e gratuita senza nessuna restrizione dei link e delle risorse da utilizzare;
  7. Integration with other services in the LiquidApps suite: questa soluzione si integra perfettamente con le altre soluzioni sviluppate da LiquidApps, come ad esempio LiquidAccounts, LiquidDNS, LiquidLink e LiquidScheduler.

 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.