banner
Provenance: da Mastercard una soluzione blockchain contro la contraffazione
Provenance: da Mastercard una soluzione blockchain contro la contraffazione
Blockchain

Provenance: da Mastercard una soluzione blockchain contro la contraffazione

By Emanuele Pagliari - 6 Ago 2019

Chevron down

Il colosso dei pagamenti virtuali Mastercard ha intenzione di mostrare al pubblico un nuovo sistema per il tracking e monitoraggio dei prodotti durante la filiera produttiva sfruttando la blockchain. In particolare, l’azienda ha fatto riferimento al settore della moda, spesso soggetto al fenomeno della contraffazione.

Read this article in the English version here.

La dimostrazione di tale tecnologia, infatti, avverrà la prossima settimana in concomitanza di un evento destinato agli stilisti e designer di indumenti femminili. Mastercard lo scorso venerdì ha anche annunciato che supporterà alcune produzioni in edizione limitate nate dalle collaborazioni fra più stilisti, artisti e l’azienda Fred Segal Sunset con MADE.

La prima collezione nata da questa partnership verrà utilizzata per dimostrare il funzionamento del sistema di tracking basato su blockchain sviluppato da Mastercad, denominato Provenance. Secondo l’azienda, questa soluzione di monitoraggio consentirà al consumatore di visualizzare l’intera panoramica del percorso effettuato dal prodotto dalla filiera produttiva allo scaffale.

Da Mastercard una soluzione basata su blockchain contro la contraffazione

Sherri Haymond, vicepresidente esecutivo di Mastercard per Digital Partnership, ha dichiarato:
“Sfruttando soluzioni tecnologiche innovative, siamo in grado di raccontare ai consumatori l’intera storia dei prodotti che stanno acquistando”.

Come esplicitato da Sherri Haymond, in realtà l’obiettivo di questa soluzione è quello di contrastare il lato oscuro dell’industria della moda: la contraffazione. Mastercard ha infatti citato il Global Brand Counterfeiting Report, secondo il quale è stato stimato che le perdite derivanti dal commercio globale online delle merci contraffatte abbiano superato i 323 miliardi di dollari nel corso dell’anno 2017.

Di questi, si stima che i marchi di lusso abbiano subito una perdita finanziario di ben 30,3 miliardi di dollariMastercard ha dichiarato di voler utilizzare Provenance anche con altri partner (non sono stati fatti nomi), col fine di fornire uno strumento pratico, semplice e chiaro per la tracciabilità dei prodotti, al fine di contribuire alla fiducia da parte dei consumatori, consapevoli dell’autenticità del prodotto.

Questa potrebbe essere solo una delle prime iniziative sviluppate da Mastercard basate su blockchain. In futuro infatti, potrebbero debuttare anche altri prodotti basati su tale tecnologia o legati alle criptovalute. Mastercard, infatti, ha recentemente mostrato interesse per questo settore, cercando diversi esperti da assumere all’interno dell’azienda per futuri progetti.
Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.