I dati di Coingecko sugli oracoli di Chainlink
I dati di Coingecko sugli oracoli di Chainlink
Blockchain

I dati di Coingecko sugli oracoli di Chainlink

By Marco Cavicchioli - 18 Set 2019

Chevron down

CoinGecko ha annunciato che i propri dati riguardanti il mercato delle criptovalute saranno presto resi disponibili anche su Chainlink. 

In questo modo gli smart contract ospitati sulla rete decentralizzata potranno utilizzare quei dati per il loro funzionamento. 

Non è ancora chiaro quando i dati di CoinGecko saranno disponibili sugli oracoli di Chainlink, ma è già disponibile la documentazione tecnica per poterli utilizzare. 

CoinGecko è una piattaforma che raccoglie e fornisce molti dati che riguardano le criptovalute ed i token scambiati sul mercato. Raccoglie dati da 373 exchange relativi agli scambi di oltre 5.700 tra criptovalute e token e li offre anche via API. 

Grazie agli oracoli di Chainlink, questi dati saranno disponibili anche agli smart contract, in modo da poter essere utilizzati come fonti di informazioni processabili dai medesimi. 

Gli oracoli vengono infatti definiti come un middleware che collega i dati del mondo reale con la blockchain

CoinGecko raccoglie dati dal mondo reale degli exchange, e li mette a disposizione degli oracoli in modo che questi possano fornirli agli smart contract. 

La rete di oracoli di Chainlink è decentralizzata, ed utilizza più fonti per i medesimi dati. In questo modo elimina i singoli punti di errore, mantenendo così l’integrità degli oracoli stessi. 

I dati che verranno messi a disposizione da CoinGecko sono quelli relativi al prezzo, ai volumi di negoziazione ed alla capitalizzazione di mercato delle migliaia di criptovalute e token che la piattaforma esamina. 

Saranno disponibili anche i dati che riguardano i singoli exchange, come il volume totale scambiato sull’exchange o i prezzi ed i volumi di scambio per ogni singola coppia di trading. 

Il servizio di Oraclize

Chainlink non è tuttavia l’unica piattaforma di oracoli blockchain esistente utilizzabile dagli sviluppatori di smart contract. 

Un’altra molto conosciuta ed utilizzata da tempo,  è Provable, precedentemente nota con il nome di Oraclize, che connette gli smart contract di diverse blockchain con una moltitudine di API disponibili sul web, abilitando così applicazioni decentralizzate che possano avere un impatto concreto sul mondo reale.

Sono due servizi simili, non incompatibili tra di loro, che seguono approcci diversi per la distribuzione dei dati su blockchain. 

Mentre Chainlink si focalizza sul creare un protocollo di aggregazione dei dati (cosiddetto “oracles network”), Provable opera un canale di comunicazione sicuro validato da tecniche crittografiche.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.