Tron Foundation: gli ultimi sviluppi di BitTorrent
Blockchain

Tron Foundation: gli ultimi sviluppi di BitTorrent

By Matteo Gatti - 10 Ott 2019

Chevron down

Justin Sun ha pubblicato una lettera aperta indirizzata alla community e ai sostenitori della Tron Foundation per informare circa gli ultimi sviluppi dei progetti in corso. La lettera riguarda principalmente BitTorrent e i suoi tre sotto-progetti: BTFS, BT Speed e BLive.

BitTorrent File System – BTFS

BTFS rappresenta sia un protocollo che un’implementazione della rete. Fornisce un meccanismo peer-to-peer per il salvataggio dei dati ed un mezzo per condividere contenuto digitale in maniera decentralizzata. Infatti, il BitTorrent File System è una variante del protocollo open source IPFS (InterPlanetary File System).

La mainnet di BitTorrent File System (BTFS) è online da pochi giorni insieme al client Windows BT Classic.

BTFS vanta già oltre 3000 nuovi nodi, portando la rete di BitTorrent ad essere ancora più scalabile e decentralizzata per quanto riguarda lo storage.

Tra le caratteristiche del BitTorrent File System c’è anche la possibilità di cancellare i file e le cartelle dai nodi locali degli utenti direttamente da linea di comando e di inizializzare un nodo BTFS tramite chiave privata, seed tramite BIP39, oppure una frase seed dedicata.

Uno dei vantaggi di questo protocollo è quello di disporre di un sistema decentralizzato per il controllo dei server e quindi di avere un vantaggio in termini di sicurezza e affidabilità dato che si possono così evitare interruzioni o attacchi DoS (Denial-of-Service).

Gli obiettivi del Q4 prevedono un aggiornamento dell’infrastruttura per BTFS, un aumento delle performance e una maggiore scalabilità del network oltre ad una sostanziale crescita del numero dei nodi.

Entro la fine dell’anno i token BTT saranno integrati, a poco a poco, nel sistema BitTorrent File System, prevedendo un sistema di incentivi per usare il prodotto e quindi permettere agli utenti di guadagnare i token. Si intende costruire un ecosistema decentralizzato e autonomo basato su 5 layer:

  • Node information layer: conosce le informazioni circa lo stato del network;
  • File information layer: conosce le informazioni circa ogni singolo file;
  • Incentives layer: attribuisce un punteggio ai nodi in base a determinati criteri;
  • Fraud control layer: riguarda l’integrazione di BTFSGuard e meccanismi per la riparazione automatica dei chunk;
  • Payment processing layer: gestirà i pagamenti mediante token BTT.

Gli sviluppatori, inoltre, sono al lavoro per migliorare la strategia di pricing in modo da incentivare l’upload e il download dei file. Sarà presto lanciato un sondaggio per capire le esigenze della community e chi parteciperà verrà ricompensato con 100 BTT.

BitTorrent Speed – (BT Speed)

BitTorrent Speed (BT Speed) è il nuovo programma che integra il supporto al token BTT per velocizzare il download e per guadagnare token BTT attraverso la condivisione dei file. Gli utenti di uTorrent possono ottenere una maggiore velocità in download e guadagnare token attraverso il file sharing.

Per quanto riguarda il guadagno dei token BTT tramite il seeding dei file, è stato spiegato che questo sarà determinato da diversi fattori. Molto importante, ad esempio è la richiesta di un determinato file: se un file dovesse essere molto richiesto si avrà un maggiore guadagno. Dipenderà anche da quanti seed possiede un determinato file: il guadagno sarà inversamente proporzionale al numero di seed. Minori saranno i seed, maggiore sarà il guadagno.

BT Speed è attivo da luglio su una speciale versione di uTorrent disponibile per Windows che consente di impostare il wallet e gestire i propri token BTT. Ad oggi ha quasi raggiunto quota 20.000 utenti, 7.000 dei quali usano il network quotidianamente. Oltre 1.000 utenti hanno depositato o prelevato fondi attraverso l’exchange built-in.

La nuova release, in roll-out in queste ore, consente l’accesso al portafoglio attraverso un qualsiasi TRON wallet e l’importazione di un wallet esistente in BT Speed. Come ringraziamento alla community per il supporto è stato annunciato un AirDrop on-demand: è sufficiente risolvere un captcha per ottenere 50 BTT.

BitTorrent Live – BLive

BitTorrent Live Streaming o BLive è una piattaforma dove è possibile creare contenuti video e condividerli con gli altri utenti, guadagnando token BTT oppure altre crypto. Inoltre, la piattaforma è pensata per il live stream di audio, messaggistica istantanea e conterrà un servizio per il deposito e prelievo dei token BTT

Alcuni dei vantaggi che si hanno nell’uso della piattaforma BitTorrent Live Streaming sono:

  • Una base di 100 milioni di utenti mensili, grazie all’ecosistema BitTorrent;
  • Un sistema basato sulle crypto che permette di contribuire senza limiti per quanto riguarda il blocco dei pagamenti in alcuni Paesi;
  • Un tasso di profitto 7:3 poiché il 70% va alla piattaforma e il 30% a chi trasmette il contenuto, un vantaggio dato che di solito le piattaforme tradizionali in questo settore hanno un tasso di 9:1.

La piattaforma sarà attiva a partire dal Q4 ma Justin Sun ha già annunciato l’arrivo della prima Alpha. BLive è in uno stato embrionale ma gli sviluppatori stanno raccogliendo il maggior numero di feedback possibile da parte dei beta tester per migliorarla.

Tron Foundation: niTROn summit nel 2020

Justin Sun, in chiusura, ha dato appuntamento alla community per il niTROn summit organizzato dalla Tron Foundation che si terrà a Seoul il 15-16 febbraio.

Matteo Gatti
Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Segue con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrive anche di Linux su LFFL.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.