CoinGecko: un report sulle criptovalute per il terzo trimestre del 2019
Criptovalute

CoinGecko: un report sulle criptovalute per il terzo trimestre del 2019

By Stefano Cavalli - 10 Ott 2019

Chevron down

CoinGecko, uno dei più importanti aggregatori di dati provenienti dal mondo crypto, ha appena pubblicato un report che mostra l’andamento delle criptovalute nel terzo trimestre del 2019. Nonostante il crollo di bitcoin che aveva raggiunto i quasi 14,000 $, BTC non è la criptovaluta ad aver perso più terreno.

Non si può certamente parlare di un trimestre stabile, dal momento che la capitalizzazione di mercato è scesa del 29.1%, passando dai 196 miliardi del 1 luglio ai 144.6 miliardi del 30 settembre. Bitcoin (BTC) ha perso valore toccando gli 8.271 $ essendo partito dai 10.888 $.

Una delle novità più interessanti riguarda sicuramente la Decentralized Finance (DeFi), un settore cresciuto tantissimo nell’ultimo anno. CoinGecko, nel suo rapporto, stima che la quantità di crypto bloccate all’interno degli smart contract (in questo caso Ether) è triplicata portandosi a quota 2.9 milioni.

Tra le applicazioni più interessanti di questo settore ne fanno sicuramente parte:

  • MakerDAO, con il suo utility token MKR;
  • DyDx e il margin trading;
  • Dharma Protocol;
  • Compound Finance;
  • Uniswap.

ma anche Set Protocol, Akropolis, bZx Protocol e Synthetix sono molto utilizzate.

Male invece per le altcoin: la dominance di bitcoin (BTC) è aumentata ancora passando dal 65% di inizio al 70.4% di fine settembre, un incremento di oltre 5 punti percentuali. Ecco come si sono comportate le prime 4 altcoin per capitalizzazione di mercato:

  1. Litecoin (LTC): -54%;
  2. Bitcoin Cash (BCH): -43%;
  3. XRP: -36%;
  4. Ethereum (ETH): -39%;

Coingecko, insieme al report sulle criptovalute per il terzo trimestre del 2019, ha rilasciato anche l’update di uno strumento già esistente: Trust Score 2.0. Grazie all’analisi del traffico web e degli order book presenti sugli exchange, Trust Score è stato in grado di aiutare molto nell’analisi dei dati.

La versione 2.0 incorpora importanti novità e la suddivisione dei task in 5 macro aree:

  • Liquidity;
  • API Technical Coverage;
  • Scale of Operations;
  • Cryptocurrency Reserves;
  • Regulatory Compliance.

“Nonostante il mercato attualmente ribassista, stiamo assistendo ancora ad una forte crescita e ad un grande sviluppo di progetti crypto e blockchain. Lavoreremo sempre al meglio per poter innovare nel settore delle criptovlaute.”

ha detto Bobby Ong, co-fondatore di CoinGecko.

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.