BXB: sbarca in Italia un nuovo exchange crypto
Criptovalute

BXB: sbarca in Italia un nuovo exchange crypto

By Vincenzo Cacioppoli - 14 Ott 2019

Chevron down

Fare trading giocando? È quello che promettono i fondatori di un nuovo exchange di criptovalute, che sta ora affacciandosi sul mercato italiano. Si tratta del cinese BXB Exchange, fondato circa un anno e mezzo fa a Shangai.

“Gli investimenti sono interni quindi da parte del nostro CEO e una piccola parte da un altro investitore. Abbiamo tre uffici: Manila, Hong Kong e Shanghai (Shanghai per il nostro CTO che é il former architect della Shanghai Stock Exchange)”,

dice Angelica Finatti, responsabile dello sviluppo del business dei mercati europei. 

BXB offre diversi prodotti, sia per trader alle prime armi che per i trader più esperti:  Coin-coin, stack trading, auto trading, futures, options e una loro invenzione, basata più sul gioco che sul trading vero e proprio : il tap trading. 

Si tratta di un prodotto con un’interfaccia semplice riproducente il grafico dei prezzi sugli LFTBC, quindi contratti su bitcoin. È un trading gamificato a leva 100x che permette a tutti, quindi anche ai trader meno esperti o del tutto non esperti di accedere al mondo del trading e ottenere profitti in maniera facile e semplice. 

“È uno dei prodotti preferiti dai nostri trader visto che è semplice e divertente”,

chiosa la Finatti. La visione di BXB Exchange, infatti, è di consentire a tutti i piccoli e micro investitori di partecipare alle transazioni di asset digitali e rendere l’esperienza più giusta e più conveniente, condividendo allo stesso tempo i dividendi generati dalla crescita della piattaforma.

 L’obiettivo è soprattutto quello di far avvicinare al trading anche chi è alle prime armi e che si avvicina al mercato da neofita. 

“I nostri grafici vengono aggiornati ogni secondo, invece che ogni minuto come le altre piattaforme e quindi le possibilità di guadagno per i nostri trader aumentano sensibilmente”.

 Il lavoro dei tecnici informatici è costante per costruire e implementare algoritmi in grado di trasformare grafici e diagrammi complicati in funzioni semplici e significativi. 

“Noi di BXB non ci siamo solo impegnati a rendere il trading accessibile all’utente medio e al piccolo trader, ma abbiamo adottato misure tangibili per impedire che trader professionisti e istituzionali possano praticare lo sharking (ovvero l’usura) attraverso le nostre piattaforme di prodotti”,

commenta la Finatti. 

Il team è composto da 60 persone ma in continua espansione. L’imperativo è quello della giovane età. Il CEO ha 30 anni, la CMO 29 e la media di età dei dipendenti è di 28 anni. Il fondatore è cinese come la società, e proviene dal mondo della Borsa, essendo uno degli architetti informatici della piattaforma della Borsa di Shanghai. 

La società sta cominciando la sua espansione e da poco tempo hanno iniziato ad occuparsi anche del mercato italiano, dove hanno da poco stretto una partnership con Coinshare, piattaforma di ecommerce, che utilizza la blockchain per la sua community di sharing economy.

 I prossimi passi saranno l’ulteriore sviluppo della piattaforma che vanta già diverse migliaia di iscritti per poter sfidare i giganti del settore come Binance, spingendo proprio sulla loro caratteristica di rendere anche il trading una sorta di videogioco. 

Facilitando il compito di chi vuole investire in un mondo che fino ad ora è stato terreno per i soli esperti. 

Vincenzo Cacioppoli
Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.