Come è cambiata la top 10 crypto per market cap negli ultimi 5 anni
Come è cambiata la top 10 crypto per market cap negli ultimi 5 anni
Criptovalute

Come è cambiata la top 10 crypto per market cap negli ultimi 5 anni

By Stefania Stimolo - 25 Ott 2019

Chevron down
Ascolta qui
download

Dal 2014 ad oggi, ci sono stati parecchi movimenti di market cap nella top 10 delle crypto capitanate dall’inarrestabile bitcoin che, da buon oro digitale, è da sempre in testa alla classifica. 

Un simpatico time-lapse appena pubblicato riproduce le diverse posizioni delle top 10 crypto, mostrando per data, i momenti esatti dei loro movimenti in classifica negli ultimi 5 anni.

 

Interessante notare come agli albori del 2014 a dominare la scena sono rispettivamente bitcoin (BTC), XRP, litecoin (LTC) e dogecoin (DOGE) e di come dopo il lancio di monero (XMR) nel 18 aprile 2014, la stessa sia entrata nelle prime posizioni. 

Sempre visualizzando la classifica nel tempo, esattamente nel febbraio 2016, entra nelle top 10 delle crypto per market cap piazzandosi in poco tempo nella seconda posizione, ed andando oltre il continuo gioco tra Litecoin e Ripple, Ethereum (ETH). 

Da quel momento, registrando incrementi sostanziosi di market cap negli anni, Ethereum si è affermata la seconda crypto, oscillando per periodi brevi con Ripple, che non ha mai smesso di stare col fiato sul collo. 

Sempre sul podio, infatti, Ripple è stata per più tempo in terza posizione, con dei brevi momenti di movimento. Se da un lato saliva in seconda posizione al posto di Ethereum, dall’altro ha lasciato spazio alle new entry nei loro momenti di notorietà come Verge (XVG) nel marzo 2017 e Bitcoin Cash (BCH) nell’agosto 2018. 

Seppur lottando, l’argento digitale Litecoin si è visto dover scendere totalmente dal podio dall’ingresso di Ethereum, rimanendo in quarta posizione fino l’arrivo di Bitcoin Cash (BCH) che dalla fine del 2018 ad oggi è rimasta tra le prime cinque posizioni. 

Altri importanti attori nel tempo sono poi le crypto come Dash (DASH), che proprio oggi ha affermato di aver registrato un aumento del numero di transazioni del 178%, Nem (XEM), Stellar (XLM), la prima stablecoin Tether (USDT), Binance Coin (BNB) e EOS (EOS).

Non solo, una piccola partecipazione alla fine del 2015 l’ha registrata anche la crypto di StrongHands (SHND) caduta ad oggi alla 229esima posizione.

Infine, sembra siano state accolti i vari fork delle principali posizioni crypto sistemandosi anche loro nella top 10 crypto come Ethereum Classic (ETC) e l’ulteriore fork di bitcoin, Bitcoin SV (BSV). 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.