Bitcoin: scivola il prezzo di BTC
Trading

Bitcoin: scivola il prezzo di BTC

By Federico Izzi - 19 Nov 2019

Chevron down

Giornata negativa per il settore delle criptovalute. Scivola il prezzo del Bitcoin, a causa di una tendenza ribassista iniziata nel tardo pomeriggio di ieri: in pochi minuti Bitcoin ha perso 300 dollari, tornando a testare i supporti critici di medio periodo. Bitcoin ha così visto evaporare 2/3 del rialzo che aveva caratterizzato gli ultimi giorni di ottobre.

Fonte: COIN360.com

La tendenza al ribasso di Bitcoin si trascina al solito tutto il settore. BTC da ieri perde il 3,5%. 

Anche Ethereum e Ripple segnano perdite, per XRP pari a -4%. Più grave la perdita di Bitcoin Cash a -8%. Ribassi oltre il 4% per le altre big, come Litecoin (LTC) e EOS, che perdono il 5%. La tendenza pertanto inizia a vacillare. 

La giornata di ieri ha visto MakerDAO passare da single-collateral a multi-collateral. È un evento che sta cambiando la faccia di questo token e degli aspetti della DeFi. Nonostante questo cambiamento, Maker oggi perde oltre il 3%, andando ad arretrare a 633 dollari dai massimi registrati nei giorni scorsi sopra i 655 dollari. 

Arretra anche Basic Attention Token (BAT), coinvolta nel cruciale passaggio della collateralizzazione dei multi asset, oltre ad Ethereum. 

BAT, dopo l’allungo del fine settimana con prezzi che hanno toccato i 30 cent, con il ribasso delle ultime 48 ore, vede i prezzi tornare sotto la resistenza dei 26 centesimi di dollaro, violata domenica scorsa. È un segnale non ottimista per BAT, ma sarà da valutare la tenuta nei prossimi giorni di area 25 centesimi di dollaro.

I ribassi delle ultime ore vanno ad intaccare negativamente i saldi settimanali prendendo a riferimento i livelli di martedì scorso. Su base giornaliera e su base settimanale per trovare la prima crypto con segno positivo bisogna scendere oltre la 25° posizione. 

Su base settimanale sale Crypto.com del 10%. Stessa intensità per VeChain (VET) e BAT, che guadagnano il 7%. Su base giornaliera l’unico rialzo degno di nota odierno è Lisk (LSK) che sale di poco oltre il 3,2%. 

Dalla parte opposta il ribasso più profondo è di Educare (EKT) che perde il 13%. Dopo i rialzi dei giorni scorsi Chiliz arretra del 10%.

Il market cap scende decisamente a quota 225 miliardi di dollari, con la dominance del Bitcoin che rimane stabile al 66%. Ethereum rimane stabile ai livelli di ieri all’8,6%, mentre Ripple si mantiene poco sotto il 5% di quota di mercato, nonostante XRP continua a veder scivolare le quotazioni.

Grafico bitcoin by Tradingview

Lo scivolamento di Bitcoin (BTC)

Bitcoin continua lentamente a scivolare, perdendo terreno per mancanza di nuova domanda, con prezzi che oramai sono ad un passo dagli 8.100 dollari, ultimo baluardo di supporto di medio periodo. 

In caso di mancanza di tenuta, Bitcoin rischia un affondo fino a 7.800 dollari. Per Bitcoin è necessario recuperare forza per dare un segnale di capovolgimento di questa tendenza ribassista iniziata dopo il forte rally registrato tra il 25 e il 26 di ottobre. Questa lenta agonia ha fatto perde a Bitcoin circa i 2/3 di quel rally.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum per circa due settimane ha oscillato intorno ai 185 dollari. In queste ore si trova a testare i 175 dollari, i livelli più bassi dallo scorso fine ottobre. 

In caso di mancata tenuta di questo livello, per Ethereum si aprirebbe un pericolo spazio che potrebbe portare i  prezzi a rivedere i 155 dollari, livelli più bassi dell’ultimo semestre. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.