Ripple Connector Award: il premio va a MoneyNetint
Ripple Connector Award: il premio va a MoneyNetint
Blockchain

Ripple Connector Award: il premio va a MoneyNetint

By Alfredo de Candia - 25 Nov 2019

Chevron down

Durante l’evento SWELL, che Ripple organizza ogni anno a Singapore per far incontrare tutti gli attori del mondo dei servizi finanziari, è stata premiata la società MoneyNetint con il Best Connector Award.

L’attività di MoneyNetint era partita a livello locale come cash exchange nel 2004, ma negli anni si è espansa a livello internazionale diventando un fornitore globale gestendo miliardi di dollari di transazioni all’anno.

Come ricordato dal team, MoneyNetint sta utilizzando la tecnologia di Ripple, per la precisione RippleNet, al fine di semplificare e rendere più veloci ed economici i trasferimenti internazionali. La piattaforma permette di interagire in maniera diretta con tutti i tipi di business e gestire tutti i pagamenti e valute fiat.

Come detto, MoneyNetint ha scelto Ripple per implementare la sua soluzione DLT in modo da accorciare i tempi delle transazioni e questo ha permesso all’azienda anche di aumentare i clienti e le  transazioni gestite, come ha spiegato il CEO Yishay Trif di MoneyNetint: 

“L’aggiunta della soluzione blockchain di Ripple alla nostra solida piattaforma di pagamento ci permette di fornire un prodotto di qualità superiore, migliorando al contempo la nostra assistenza clienti. Questo permette alle aziende di operare e svilupparsi a livello globale, disponendo di una piattaforma affidabile per le transazioni finanziarie. Abbattendo le barriere geografiche, le aziende possono lavorare e trattare in tutta sicurezza con chiunque scelgono, in qualsiasi località”.

Questa è solo una delle partnership fatte da Ripple nel corso del 2019: per esempio, poco tempo fa MoneyGram ha stretto una collaborazione con Ripple, mentre in Giappone il gruppo SBI ha deciso di integrare i servizi di Ripple nel sud-est asiatico. 

L’account manager di Ripple, Luke Cutajar, ha spiegato:

“Questo partner ha abbracciato appieno il vantaggio tecnologico di ciò che significa essere collegato a Ripplenet. Nel corso del 2019 hanno coinvolto più di 10 partner e molte istituzioni finanziarie di tutto il mondo offrono ai loro clienti una soluzione efficace e senza attriti per il clearing EUR SEPA. Ma il 2019 ha visto anche il vantaggio tecnologico della rete per espandere la propria offerta, collegandosi ai partner per accedere alle rotte del Sud-Est asiatico e dell’India. È un piacere lavorare con tutti in questa azienda e aiutarli a scalare il loro business attraverso RippleNet”.

Inoltre, in una recente intervista di The Cryptonomist, Ripple continua a ribadire quanto il suo progetto sia decentralizzato, nonostante possieda la maggior parte dei token XRP.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.