Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

La stretta correlazione tra Bitcoin e prezzo dell’oro
La stretta correlazione tra Bitcoin e prezzo dell’oro
Trading

La stretta correlazione tra Bitcoin e prezzo dell’oro

By Federico Izzi - 9 Gen 2020

Chevron down

Come accaduto negli ultimi giorni, è Bitcoin a dare un segnale negativo, un segnale ribassista che si trascina tutto il resto del mercato. Ma continua ad essere curiosa la correlazione di Bitcoin con i movimenti dell’oro. 

Oggi oltre l’80% delle criptovalute è  in territorio negativo con ribassi medi intorno al 5%. 

coin360 20200109
Fonte: COIN360.com

Al contrario di quanto accaduto nei giorni scorsi, dove si sono registrati rialzi nel momento in cui arrivavano le notizie di geopolitica, l’attenuarsi delle tensioni tra USA e Iran vede Bitcoin arretrare e tornare sui livelli di martedì, con un ribasso del 6% dai massimi toccati con il lancio dei missili iraniani. In queste ore si registra un movimento ribassista in linea con le percentuali di ritracciamento dell’oro. 

Dai massimi di ieri notte, Bitcoin perde il 6%, mentre l’oro registra un -4,5% confermando un’elevata correlazione nell’andamento dei prezzi, condizione raramente verificatasi più volte per così tanto tempo nel corso degli ultimi anni.

Rimanendo nell’ambito delle criptovalute, tra i pochi segni positivi di oggi emerge Lisk (LSK) che prende lo scettro di migliore della giornata con un rialzo del 15%. Fa bene anche Ethereum Classic (ETC) che riesce a salire del 2,5%. In attesa del prossimo hard fork in programma il 12 gennaio il movimento attira gli acquisti di ETC. 

Continua a fare bene anche Monero (XMR) che anche oggi sale del 2%. Monero, con il rialzo di oggi, si rivela migliore performance tra le prime 50 crypto su base settimanale con un +25%.

La capitalizzazione, dopo aver raggiunto i massimi di ieri oltre i 210 miliardi di dollari, che non registrava dalla metà di novembre 2019, oggi scende poco sotto tale livello. Nonostante il ribasso di oggi di Bitcoin, che si spinge oltre il -5% in alcuni frangenti della giornata, la dominance rimane ancorata al 69%. Rimane invariata anche quella di Ethereum, al 7,2%, come quella di Ripple al 5,2%.

BTC 20200109
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Per l’ennesima volta negli ultimi sette mesi, Bitcoin testa la prima trendline dinamica discendente senza un esito positivo che vede appunto colpire nuovamente il rialzo e respingere nelle ultime ore i prezzi del Bitcoin sotto la soglia dei 7.900 dollari, dopo aver toccato gli 8.500 dollari ieri. 

È una discesa che al momento non intacca la struttura rialzista che Bitcoin ha disegnato dal minimo relativo del 3 gennaio in area 6.300 dollari, ma è necessario nelle prossime ore tornare a sostenere il rialzo sopra la soglia dei 7.600-7.700 dollari. Un ritorno sotto questo livello invaliderebbe la struttura rialzista in corso.

Grafico Ethereum by Tradingview

Prezzo Ethereum (ETH)

Anche Ethereum in queste ultime ore, dopo aver sfiorato i 148 dollari, livello più alto dallo scorso 10 dicembre, trova le prevalenze di prese di beneficio che riportano i prezzi in area 137 dollari. Per Ethereum la struttura tecnica è simile a quella di Bitcoin, con la necessità  di trovare un consolidamento sopra i 134 dollari nei prossimi giorni per poter impostare un nuovo allungo che verrebbe confermato con prezzi successivamente sopra i 150 dollari.

Ethereum invaliderebbe l’attuale struttura rialzista iniziata con i minimi di periodo di dicembre con un ritorno dei prezzi sotto i 132-130 dollari. È necessario per Ethereum dare un deciso secondo segnale rialzista dopo il primo arrivato lunedì’ scorso con la rottura della trendline dinamica ribassista che costringeva il trend da oltre sei mesi.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.