Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

Kava, la DeFi oltre Ethereum
Kava, la DeFi oltre Ethereum
Defi

Kava, la DeFi oltre Ethereum

By Gianni Morselli - 19 Gen 2020

Chevron down

Kava è un progetto che mira a creare una nuovo modello di finanza decentralizzata (DeFi) sfruttando l’interoperabilità delle blockchain, offrendo la possibilità di aprire Collateral Debt Position (CDP) utilizzando Bitcoin, BNB (Binance Coin), XRP (Ripple) e ATOM (la criptovaluta nativa di Cosmos).

L’importanza della DeFi

La DeFi è stato il tema del 2019 e con tutta probabilità lo sarà anche per il 2020. Le novità sono continue e gli sviluppi incessanti, come ad esempio i prestiti flash di AAVE che fino a 1 mese fa erano impensabili.

Il settore ancora nascente della finanza decentralizzata ha rivelato un mercato finanziario che sfrutta tutte le potenzialità della blockchain di Ethereum. Anche se c’è ancora tanto lavoro da fare per decentralizzare completamente i protocolli e gli oracoli dei prezzi gli sviluppatori sono sulla strada giusta.

Accade però che tutti gli asset utilizzati nella DeFi sono ERC20, cioè token di Ethereum. Ci sono anche WBTC, i wrapped Bitcoin, e i pTokens di Provable ThingsTM che cercano di portare altri asset su Ethereum ma sempre di ERC20 si tratta. 

Questo può costituire un limite se guardiamo all’intero ecosistema delle criptovalute. Soprattutto, i capitali e la liquidità delle maggiori blockchain sono ancora inutilizzati in questo ambito.

Come funziona Kava 

Kava è stata realizzata con Cosmos SDK (come Binance Chain e Loom Network) ed è quindi direttamente compatibile con le altre blockchain di Cosmos. Cosmos è un progetto nato nel 2014 per rendere interoperabili le diverse blockchain ed è sviluppata da Tendermint.

Il CEO di Kava Scott Stuart ha affermato:

“Kava ha ammirato Tendermint per molto tempo e crede nell’importanza di costruire un framework blockchain per l’adozione di massa. Siamo entusiasti di aiutare Cosmos ad estendere la sua portata a nuovi mercati, fornendo all’ecosistema l’accesso a nuovi utenti, liquidità e servizi.”

L’hub di Cosmos mira a collegare un’ampia varietà di zone diverse (le varie blockchain) e favorisce la comunicazione tra un ampio spettro di diverse criptovalute che parlano lingue diverse come Ethereum e Bitcoin.

Kava è riuscita per prima a creare un collegamento tra le principali blockchain pubbliche come Bitcoin ed Ethereum sfruttando l’Interledger Protocol (ILP) di Cosmos, realizzando una soluzione continua per pagamenti interoperabili e trasferimento di valore tra qualsiasi blockchain.

In maniera molto simile a Maker, gli utenti potranno creare una CDP utilizzando inizialmente BTC, XRP, BNB e ATOM per prendere in prestito la stablecoin nativa USDX. Questa potrà essere utilizzata per andare in leva oppure potrà essere vincolata, fornendo un rendimento come la DAI Saving Rate di MakerDAO. Mentre la mainnet di Kava è stata lanciata a Dicembre e include al momento 86 validatori (tra cui diversi maggiori exchange), il lancio della testnet per le CDP è prevista per la fine di questo quarto.

Molto interessante l’economia del token KAVA, che oltre che per votare sulla governance della blockchain serve anche per chiudere le CDP e può essere messo in staking (anche attraverso delega) per garantire la sicurezza del network.

Kava in questi giorni ha pubblicato un bando pubblico di $1.158:500 per sovvenzionare gli sviluppatori a creare strumenti DeFi per il proprio network. 

Il 2020 sarà un anno estremamente interessante per la DeFi, preparate i popcorn perché la battaglia dei protocolli di open finance si preannuncia interessante.

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.