Tim Draper conferma la previsione rialzista su bitcoin
Tim Draper conferma la previsione rialzista su bitcoin
Bitcoin

Tim Draper conferma la previsione rialzista su bitcoin

By Marco Cavicchioli - 26 Feb 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Qualche giorno fa Tim Draper ha  confermato la sua previsione per il prezzo di bitcoin: secondo lui BTC arriverà a 250.000 $ nel 2022. 

Lo ha detto durante un’intervista a CNBC in cui ha dichiarato esplicitamente: 

“Rimango ancora fedele alla mia previsione. Penso che Bitcoin nel 2022, o all’inizio del 2023, raggiungerà i 250.000 dollari, e questo sarebbe un gran balzo da dove è ora”. 

Questa previsione Draper la fece già nel dicembre del 2019, ovvero più o meno nello stesso periodo in cui il prezzo di bitcoin toccò i livelli minimi del secondo semestre dell’anno. All’epoca Draper disse anche che la bull run potrebbe innescarsi già a fine 2020, una volta metabolizzato l’halving di maggio. 

Una previsione in vista dell’adozione di massa di Bitcoin

Il punto è che, come ebbe modo di rivelare già nel 2018, Draper ritiene che sul lungo termine tutti pagheremo utilizzando criptovalute e quindi sarà proprio l’adozione di massa a trascinarne il valore verso l’alto. 

In questa recente intervista ha ribadito il concetto, affermando che, sebbene ad oggi sia ancora decisamente difficile per le persone comuni avere a che fare con bitcoin, una volta che diverrà sufficientemente scalabile, ci sarà una chiara scelta tra pagare le commissioni per l’utilizzo delle carte di credito, o l’utilizzo di un’alternativa più economica, aperta e trasparente. 

“Ad un certo punto, le persone faranno questo passaggio e Bitcoin sarà il grande vincitore”.

Inoltre, Draper ha confermato di possedere una quantità significativa di BTC, sebbene non abbia rivelato di preciso quanti, o quale percentuale del suo patrimonio sia investita in questi asset. 

Infine, a proposito delle recenti dichiarazioni di Warren Buffett, l’investitore americano ha detto di non essere nemmeno lontanamente sorpreso da queste critiche, sottolineando che il 50% delle partecipazioni di Buffett sono in banche e compagnie assicurative tradizionali. 

A tal proposito è intervenuto anche Anthony Pompliano che, durante un’intervista alla CNN, ha dichiarato che l’oracolo di Omaha non è la persona migliore da ascoltare quando si tratta di innovazioni tecnologiche, visto che non è affatto esperto di tecnologia. 

Va tuttavia anche aggiunto che non solo Tim Draper è un grande possessore di bitcoin, ma che è anche sempre stato decisamente bullish a riguardo. Pertanto le sue previsioni, a prescindere dal fatto che possano rivelarsi corrette o meno, non sono da considerare imparziali.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.