Tether Gold è il principale token legato all’oro
Tether Gold è il principale token legato all’oro
Blockchain

Tether Gold è il principale token legato all’oro

By Marco Cavicchioli - 4 Mar 2020

Chevron down

Tether Gold (XAU₮) è diventato il token supportato dall’oro con la maggiore capitalizzazione di mercato. 

Infatti a meno di due mesi dal lancio ufficiale la sua capitalizzazione di mercato ha abbondantemente superato quota 20 milioni di dollari, mentre tutti gli altri token supportati dall’oro non raggiungono questa cifra. 

Tether dichiara che il motivo di questo successo è dovuto ad una forte espansione della domanda, grazie al fatto che offre agli investitori un modo semplice di possedere e scambiare oro fisico di alta qualità all’interno di un ecosistema di asset digitali in crescita.

Inoltre il prezzo spot dell’oro è aumentato molto da fine gennaio, rivelando un aumento di domanda a livello finanziario per quanto riguarda il possesso del bene rifugio per eccellenza. L’oro in realtà è in forte crescita fin da giugno dell’anno scorso, e per ora sembra puntare verso il picco massimo di sempre, oltre quota 1.800 $ per oncia fatto registrare ad agosto de 201. Attualmente viene scambiato a circa 1.600 $ l’oncia. 

Di sicuro sui recenti incrementi di domanda hanno giocato un ruolo fondamentale le turbolenze sui mercati finanziari dovute alle preoccupazioni per gli effetti del coronavirus, ed a giovarne è stato anche Tether Gold. 

Il CTO di Tether, Paolo Ardoino, ha dichiarato: 

 “Tether Gold ha avuto un ottimo inizio. Ma credo che questo non sia nulla in confronto al potenziale di questo nuovo asset, soprattutto nel contesto di un maggiore interesse degli investitori nella diversificazione del rischio e nella sicurezza del capitale contro l’incertezza politica. Tether Gold offre una diversificazione in termini di rischio e volatilità e mi aspetto che raggiunga una capitalizzazione di mercato di almeno 100 milioni di dollari”.

Visto che in meno di due mesi ha già superato i 20 milioni di capitalizzazione, l’ipotesi di Ardoino non sembra poi così tanto azzardata, sebbene rimanga ovviamente ottimistica. 

D’altronde in questa fase di profonda incertezza sui mercati finanziari globali è possibile che la domanda di investimenti in oro fisico possa crescere ancora, favorendo di conseguenza anche l’espansione della domanda di XAU₮. 

Nel frattempo Tether, che gestisce anche la principale stablecoin ancorata al dollaro americano (USDT), ha annunciato che oggi 200 milioni di token USDT verranno swappati da da Omni a ERC-20, ma che l’offerta totale di Tether non cambierà. 

Si tratta di un ulteriore passo nel processo di migrazione di USDT da Omni a Ethereum, e ad altre blockchain.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.