DeFi: più Bitcoin su Ethereum che su Lightning network
DeFi: più Bitcoin su Ethereum che su Lightning network
Bitcoin

DeFi: più Bitcoin su Ethereum che su Lightning network

By Lorenzo Dalvit - 12 Mar 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Dopo alcune settimane di avvicinamento ecco che il sorpasso è avvenuto, i Bitcoin bloccati su Ethereum grazie a dei progetti DeFi hanno superato di numero quelli posizionati su Lightning Network. 

Un accostamento di dati particolare che, ad alcuni, farà storcere sicuramente il naso. 

Un indicatore che può far riflettere e porre l’attenzione sugli sviluppi del settore DeFi.

Stiamo assistendo alla creazione di tecnologie innovative capaci di produrre strumenti finanziari derivati dalle criptovalute principali.

Ethereum con la creazione della Stablecoin DAI da parte di Maker Dao ha portato il termine DeFi a raggiungere la notorietà.

Non dobbiamo dimenticare che nella categoria decentralized finance entrano tutti gli strumenti che hanno un ruolo nel produrre servizi imputabili al concetto di finanza tradizionale, ma con un modello decentralizzato.

Lightning Network è uno di questi. 

Semplificando al massimo, la rete Lightning permette pagamenti e micropagamenti istantanei attraverso smart contract che collegano la blockchain di Bitcoin al network di partecipanti LN.

Anche Ethereum è in grado di fare lo stesso, attraverso appositi smart contract è stato capace di portare nel suo network una rappresentazione digitale di bitcoin (BTC) al fine di sfruttare la sua liquidità e posizionarlo all’interno del vasto ecosistema basato su ETH.

WBTC è un token ERC20 che rappresenta bitcoin nella rete Ethereum, esso è supportato 1:1 da depositi bitcoin reali.

Un partnership tecnologica tra attori molto conosciuti come BitGO, Kyber, Ren e molti altri hanno permesso la nascita di una DAO capace di gestire quello che viene definito come wrapping: deposito di BTC e creazione di un token rappresentativo capace di essere liberamente scambiato e utilizzato nell’ecosistema Ethereum.

I WBTC possono essere “wrappati” dall’utente o liberamente acquistati sul mercato consapevoli che per ognuno di essi un BTC è stato bloccato sulla blockchain di BTC.

pTokens: i token crosschain

pBTC è un nuovo modello di token ERC20 che ha gli stessi obiettivi di WBTC ma con assunti tecnologici diversi e innovativi. Sistema crosschain che porta diversi assets come BTC, EOS, LTC sulla blockchain di Ethereum.

I pTokens sono appena nati e sembrano destinati a crescere.

pBTC è già presente su Kyber network e altre piattaforme.

Decentralizzazione a confronto e adozione

 

I puristi della decentralizzazione e gli ideologi del mondo blockchain e DeFi, hanno mosso critiche sia sul modello Lightning Network che su quello delle wrapped coin di Ethereum.

Sicurezza, decentralizzazione, modello di incentivi, sono molti i punti sui quali si traccia il dibattito e non è questo l’articolo su cui vengono trattati. In ogni caso l’ultima parola va sempre al mercato.

Per il momento Lightning, nonostante sia da più tempo disponibile per gli utenti, sta perdendo trazione mentre l’ecosistema Ethereum sta attirando più liquidità diventando a tutti gli effetti il layer 2 di Bitcoin.

Avatar
Lorenzo Dalvit

Educatore appassionato di Blockchain, esperto di vendite e marketing, social community manager, direttore artistico, musicista, amante dei paradigmi dirompenti e della vita. Le mie competenze riguardano l'interazione e la connessione umana

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.