Token GRAM gratis? L’ennesimo scam
Token GRAM gratis? L’ennesimo scam
Altcoin

Token GRAM gratis? L’ennesimo scam

By Alfredo de Candia - 14 Apr 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Un nuovo scam sta coinvolgendo Telegram e il suo token GRAM con false promesse di averli gratis.

In generale, token di Telegram, Gram, sta vivendo una situazione travagliata con la SEC che ha imposto lo stop del lancio del token sul mercato.

Sarà molto difficile che GRAM possa vedere la luce, anche se gli sviluppatori del progetto sono intenzionati a lanciare TON in ogni caso o a fare un fork del sistema.

Il nuovo scam di Gram

Questa situazione, però, non ha fermato i criminali che continuano a trovare nuovi modi di truffare la gente usando come incentivo la scarsità di certezze relative a questo token.

Questa volta gli hacker hanno infatti creato un sito che promette di far recuperare gratis i token Gram grazie a dei semplici task come la visione di video e così via.

Per accedervi bisogna collegare o il proprio account Google o quello di Facebook consegnando di fatto tutte le informazioni personali alla piattaforma.

token gram gratis

Il prezzo del token viene fissato a quota $1,84, ma non è possibile vedere lo storico dell’andamento del prezzo, cosa che sarebbe anche impossibile visto che non è listato su nessun exchange.

Inoltre, è interessante vedere come per rendere il tutto credibile ci sia la sezione smart contract che va firmato per poter ricevere dei Gram in più, operazione che il sito afferma sia necessario fare una volta al giorno altrimenti non è possibile prelevare i token.

Il prelievo però non sarebbe in token Gram ma solo tramite PayPal o bitcoin (BTC), cosa che rende il sistema ancora più sospetto.

token gram gratis

Il dominio è stato registrato solo 18 giorni fa, precisamente al 27 marzo 2020, data che ovviamente dimostra come la piattaforma sia da poco operativa e che ovviamente non ci sono garanzie nell’uso di questa piattaforma.

A differenza di altri scam, comunque, qui pare che ad interessare siano i dati degli utenti e non il rubare seed o crypto, o forse questo potrebbe avvenire in una seconda fase ed essere contattati in privato per averli.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.