Il valore di Bitcoin dal 2009 ad oggi
Il valore di Bitcoin dal 2009 ad oggi
Bitcoin

Il valore di Bitcoin dal 2009 ad oggi

By Eliano Martellucci - 9 Mag 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Al momento della sua uscita nel 2009 il valore di Bitcoin era di meno di $0,01, ma ci sono voluti pochi anni per scoprire le potenzialità economiche di questa nuova moneta digitale e di quello di una nuova tecnologia che negli anni a venire avrebbe avviato la rivoluzione verso un nuovo mondo, la blockchain. 

Il valore di Bitcoin e le nuove opportunità di speculazione ad esso legate sono cresciute insieme all’attenzione da parte dei vari operatori economici che stavano entrando in un mercato completamente nuovo per loro, quello delle crypto.

Grazie allo studio di un’analisi della serie storica dei dati dall’entrata al mercato nel 2009 di Bitcoin ad oggi, l’andamento del suo valore presenta un livello di correlazione positiva con quello dell’oro e di uno dei principali indici azionari, come lo S&P 500, indicatori dello stato di salute generale dell’economia.

Da questo monitoraggio è possibile capire che il prezzo di Bitcoin oltre ad essere fortemente influenzato dalla relazione diretta con la sua domanda e offerta, dalle aspettative di mercato che gli investitori hanno nei suoi confronti e da eventi periodici molto importanti come quello dell’halving, viene anche mosso dai fattori che in quel momento caratterizzano l’economia reale e che influiscono sui comportamenti di investimento dei market maker presenti nell’ecosistema, sia all’ingrosso che retail, rispetto alla loro percezione riguardo le aspettative, ottimiste o pessimiste, sull’andamento futuro del mercato. 

Il valore di Bitcoin nel tempo e l’halving

Durante il corso della sua vita Bitcoin ha assistito a due fasi di halving rispondendo in entrambi casi con un forte rialzo nei successivi anni. Da questo è possibile evincere che eventi come questo hanno un effetto significativamente positivo sul suo valore. 

Infatti, dopo il primo del 28 novembre del 2012 il valore di Bitcoin è passato da $11 a $1000 nell’anno successivo. Prima del secondo halving, invece, Bitcoin veniva scambiato a $700 nel periodo di luglio 2016; a dicembre del 2017 è salito alle stelle fino a toccare il valore massimo di $20.000. 

Durante questo periodo anche i relativi valori dell’hashrate e della difficulty sono aumentati arrivando ad oggi ai loro massimi storici. 

D’altra parte, la storia di Bitcoin è stata anche caratterizzata da numerosi eventi che hanno fatto dubitare della sua integrità, mettendo più volte alla prova la sua vulnerabilità tramite attacchi hacker rivolti principalmente alla manomissione di transazioni di grossa taglia o ai fondi custoditi dai CEX. Questi accadimenti il più delle volte sono risultati in un deprezzamento della crypto dovuto ad una momentanea perdita di fiducia nei suoi confronti. 

Ad oggi gran parte dell’esposizione a questi problemi è stata limitata grazie al miglioramento e allo sviluppo di tutto il mondo crypto in generale. 

Il rialzo a cui gli investitori crypto hanno assistito negli ultimi due mesi, derivante da un rimbalzo su un importante livello di supporto, può essere quindi dovuto in parte da un sentiment positivo legato all’avvenire della nuova fase di halving e in parte da un leggero ottimismo mostrato dagli investitori per una parziale riapertura dell’economia in questa seconda fase del virus. 

Considerando tutti gli aspetti analizzati in questo articolo si possono intuire diversi scenari futuri circa l’andamento del prezzo del Bitcoin. Il mondo si trova ancora in piena battaglia contro il Covid-19 e una leggera ricaduta potrebbe portare di nuovo ad una diminuzione dell’ottimismo di mercato appena guadagnato, influenzando un possibile deprezzamento del suo valore.

Inoltre, c’è anche da considerare che sta per avvenire il prossimo halving che, dimezzando la ricompensa di BTC per i miner, limiterà l’aggiunta di nuove unità all’offerta circolante. Questo, sia che il volume di domanda aumenti o rimanga costante, si tradurrà in un aumento del prezzo di Bitcoin. 

L’idea di questo scenario complessivo potrebbe quindi tradursi o in una prossima correzione bearish del prezzo o in un consolidamento di una fase rally del Bitcoin che aumenterà di conseguenza l’euforia del mercato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.