Bitexen, come funziona l’exchange crypto turco
Bitexen, come funziona l’exchange crypto turco
Criptovalute

Bitexen, come funziona l’exchange crypto turco

By Marco Cavicchioli - 17 Giu 2020

Chevron down

Bitexen è un exchange crypto turco creato nel 2017.  La sua particolarità è quella di consentire lo scambio con la valuta fiat locale, ovvero la Lira turca (TRY). 

Infatti, con la Lira turca esistono le seguenti coppie di scambio: BTC/TRY, ETH/TRY, USDT/TRY, XRP/TRY e EXEN/TRY. 

Exen Coin è il token ERC20 dello stesso exchange e risulta scambiato solo su Bitexen. 

Le altre principali coppie disponibili sono BTC/USDT, ETH/BTC e XRP/BTC, pertanto l’unica valuta fiat supportata da Bitexen è la Lira turca. 

Visto che gli exchange turchi che supportano la valuta fiat locale non sono molti, i volumi di scambio Bitexen non sono irrilevanti, sebbene siano comunque contenuti. 

Ad esempio la coppia di scambio BTC/TRY ha un volume giornaliero superiore non di molto ai 120 BTC (poco più di 1 milione di dollari), che lo pone al terzo posto tra gli exchange turchi per volumi di scambio su questa coppia. 

Bitexen è stato sviluppato da ingegneri turchi che hanno lavorato per anni su piattaforme di trading bancario, derivati, sistemi di pagamento, sicurezza e prevenzione dalle frodi finanziarie, ha sede ad Istanbul, e consente anche il trading mobile grazie ad un app per iOS e Android. 

È anche dotato di interfaccia API per interagire con altri sistemi informatici. 

Le fee dell’exchange Bitexen

I costi di commissione sugli scambi vanno da 0,0015 a 0,0025, sebbene sul sito non sia indicato in quale valuta vengono applicate (presumibilmente sono 0,15% e 0,25%). 

Non vi sono costi di deposito, mentre sui prelievi vi sono le seguenti commissioni: 0,0005 BTC, 0,5 XRP, 0,005 ETH, 5 EXEN e 3 TRY. 

Inoltre, gli utenti che detengono almeno 1.000 EXEN nel loro conto hanno un sconto del 20% sulle commissioni, mentre chi detiene almeno 10.000 EXEN ha uno sconto del 40%. 

Il sito ha anche un blog molto aggiornato con analisi dei mercati, ovviamente in lingua turca, rivolto in particolare proprio ai trader. 

L’exchange ha anche un gruppo Telegram con oltre 7.500 iscritti, in cui si parla di trading crypto in lingua turca. 

Un’ultima cosa curiosa: esiste un sito web turco dedicato ai reclami su cui Bitexen ha un’ottima valutazione – 4,4 su un massimo di 5 – con un tasso di risposta del 100%.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.