Fleta: nuova partnership per ChainLink
Fleta: nuova partnership per ChainLink
Blockchain

Fleta: nuova partnership per ChainLink

By Alfredo de Candia - 26 Giu 2020

Chevron down

Fletachain (FLETA) ha comunicato di aver stretto una partnership con la famosa Chainlink per fornire un’affidabilità maggiore in merito a dati nel campo medico.

Cos’è Fleta?

Prima di approfondire la news, c’è da dire che il team coreano di Fleta si pone come obiettivo quello di accelerare la mass adoption della tecnologia blockchain grazie ad una struttura multichain, una particolare struttura dei blocchi, una validazione LEVEL Tree, lo sharding parallelo ed un consenso innovativo chiamato PoF (Proof of Formulation).

Come detto, Chainlink permette di essere utilizzata in diversi modi e considerata l’incredibile versatilità, può applicarsi alle varie dApp (Applicazioni Decentralizzate) nell’ambito della finanza decentralizzata (DeFi) che si basano molto sull’affidabilità dei dati ed infatti sono già diverse le partnership e progetti che utilizzano Chainlink.

Ritornando all’utilizzo pratico di questo tipo di soluzione, vediamo che Fleta utilizzerà il servizio di Chainlink non per avere prezzi corretti come di solito accade, ma per fornire dati affidabili nel momento in cui provengono da registri clinici affidabili.

Questo rappresenta uno dei primi utilizzo di RWD (Real World Data), avendo un input fisico di un dato esistente nel mondo reale che verrà digitalizzato e fornito alla dApp.

Grazie alla facile integrazione del servizio di Chainlink è possibile avere un dato sempre affidabile, ha commentato il CEO di Fleta, Henry Hong:

“La scalabilità della nostra blockchain e l’integrità dei nostri dati provenienti da smart contract miglioreranno grazie all’utilizzo della rete di oracoli decentralizzata di Chainlink. Inoltre, grazie a queste soluzioni, in futuro potremo applicare più facilmente la tecnologia blockchain a campi più diversificati”. Ha aggiunto: “Con Chainlink, FLETA svilupperà molti casi d’uso al di fuori del settore sanitario, il che ci guiderà verso nuovi stili di vita alimentati dalla tecnologia blockchain”.

Infatti il servizio offerto da Chainlink sta riscontrando sempre più grande successo e viene scelto da numerosi progetti, come per esempio dalla blockchain cinese BSN, oppure da Klaytn di Kakao, ma anche Tezos (XTZ) ed altri ancora, a dimostrazione di come il progetto sia riconosciuto da tutti come un ottimo servizio. Tra l’altro, anche il World Economic Forum lo ha scelto inserendolo tra i pionieri tecnologici del 2020.

Se ci spostiamo sui valori economici dei due token, allora vediamo come entrambi siano in salita, soprattutto Chainlink, che si porta a quota $4,7 ed ha già raggiunto la posizione 13 di CoinMarketCap, mentre FLETA sta salendo attualmente del 12% ed è scambiato a 0,001 e si trova alla posizione 359 di CoinMarketCap.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.