Expedia accetta crypto grazie ad una partnership con Travala
Expedia accetta crypto grazie ad una partnership con Travala
Criptovalute

Expedia accetta crypto grazie ad una partnership con Travala

By Amelia Tomasicchio - 6 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Nella notte Travala ha annunciato di aver stretto una partnership con Expedia, permettendogli di accettare direttamente pagamenti in crypto per le prenotazioni di voli e hotel.

Se prima, infatti, Expedia era stata integrata in TravelbyBit al fine di permettere a quest’ultima di avere un catalogo più ampio di destinazioni, ora la partnership si allarga e quindi la piattaforma potrà da ora in poi accettare pagamenti crypto grazie a Travala.

A febbraio infatti 600.000 hotel di Expedia erano stati aggiunti su TravelbyBit, tra le possibilità di prenotazione; poi a maggio TravelbyBit era stata unita a Travala per diventare un’unica piattaforma e quindi la partnership con Expedia ora slitta e passa in mano proprio a Travala.

Travala, di fatto, è di proprietà di Binance, che aveva investito in TravelbyBit nel 2014.

I pagamenti in crypto per i viaggi

Nel novembre 2019 Travala aveva stretto una partnership simile con Booking e, secondo alcuni dati, le prenotazioni erano aumentate del 33%, visto che erano stati aggiunti 90mila nuovi hotel.

Travala in questo modo diventa la piattaforma più grande e importante per le prenotazioni di voli e hotel in tutto il mondo ad accettare anche pagamenti in crypto. Travala accetta anche valuta fiat e ha il proprio token, AVA, che permette agli holder di ottenere sconti e altri benefici.

La ripresa di Travala dopo il lockdown

Durante il periodo del Coronavirus e della fase 1 di lockdown il sito aveva avuto molti problemi, visto che i viaggi si erano fermati, ma ora, secondo il report di giugno, le prenotazioni sono riprese, con un aumento del 170% per un valore di 180mila dollari.

Di conseguenza, i numeri ci si aspetta che non faranno altro che aumentare durante l’estate, visto anche le sempre minori restrizioni e l’aumento dell’offerta di hotel e destinazioni avvenuto grazie alla partnership con Expedia.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.