banner
Mining di Bitcoin: il software per calcolare i guadagni
Mining di Bitcoin: il software per calcolare i guadagni
Mining

Mining di Bitcoin: il software per calcolare i guadagni

By Marco Cavicchioli - 13 Lug 2020

Chevron down

Esistono online dei software che consentono di calcolare i possibili guadagni del mining di bitcoin e di altre criptovalute. 

Uno dei più noti è il sito WhatToMine.com, che consente di calcolare i potenziali guadagni, o le potenziali perdite, di diverse criptovalute. 

In particolare il sito è suddiviso in due sezioni, una dedicata al mining con GPU, ed una dedicata al mining con ASIC. È proprio in questa sezione che si possono simulare i risultati che si possono ottenere minando Bitcoin con l’algoritmo SHA-256. 

Per effettuare queste simulazioni occorrono in particolare tre dati: 

  • la potenza di calcolo a disposizione del miner, espressa in Gh/s, 
  • la potenza elettrica dell’ASIC espressa in Watt, 
  • il prezzo dell’energia elettrica espresso in $/kWh. 

Il software utilizzerà la potenza per calcolare il consumo energetico, ed il prezzo dell’energia per calcolare i costi. 

Utilizzerà poi la potenza di calcolo dell’ASIC per calcolare i possibili introiti in BTC sulla base dell’hashrate totale utilizzato in tutto il mondo in quello specifico momento, ed il prezzo momentaneo di BTC su vari exchange per calcolare gli introiti in dollari. 

La differenza tra introiti e costi determinerà il profitto o la perdita. 

In realtà si tratta solo di una stima, valida solo al momento in cui è effettuato il calcolo, e soprattutto non prende in considerazione i costi di ammortamento o di noleggio dei macchinari. Questo calcolo può tuttavia essere effettuato dall’utente stesso sulla base del prezzo a cui ha acquistato o noleggiato i macchinari. 

Bisogna però tenere in considerazione che queste stime nel corso del tempo tendono a perdere affidabilità. Infatti il settore del mining evolve abbastanza velocemente, e dopo qualche mese queste stime rischiano di non aderire più alla realtà. Pertanto risulta molto difficile calcolare i reali profitti finali netti mettendo in conto anche i costi di ammortamento dell’attrezzatura, visto che oltretutto questa tende ad invecchiare abbastanza rapidamente, ed a non essere più particolarmente competitiva nell’arco di qualche mese o al massimo qualche anno. 

Altri software per il mining di Bitcoin

Anche CryptoCompare.com mette a disposizione un semplice software per calcolare la profittabilità del mining di bitcoin, con in aggiunta la possibilità di inserire la percentuale trattenuta dalla pool utilizzata. 

Un altro software ancora è quello di BuyBitcoinWorldwide.com. Questo in particolare ipotizza un aumento medio giornaliero dello 0,4527678% dell’hashrate, consentendo di proiettare la stima dei profitti sui successivi 12 mesi. 

Questi calcolatori tuttavia non solo sono imprecisi, a causa del fatto che possono solamente ipotizzare delle stime sulla base di ciò che è accaduto in passato, ma non possono nemmeno tenere conto delle possibili evoluzioni dell’hashrate in futuro. 

A dire il vero non esiste alternativa alcuna, perché non è possibile procedere in altro modo, ma ciò non toglie che non bisognerebbe considerare queste stime come oro colato. 

Anzi, è piuttosto plausibile che la realtà alla fine sarà inevitabilmente diversa rispetto a quanto suggerito da queste stime, pertanto conviene utilizzare questi strumenti con una certa cautela, magari tenendosi un certo margine prudenziale in fase di progettazione della propria attività di mining. 

Infine va ricordato che bitcoin ormai si riesce a minare con successo solamente utilizzando ASIC, e che questi hanno un costo non irrilevante. Inoltre invecchiano molto in fretta, pertanto quelli usati che eventualmente si riescono ad acquistare a prezzi molto più contenuti non sono necessariamente competitivi. 

In particolare queste macchine consumano molta energia elettrica, e quelle vecchie meno efficienti hanno un rapporto prestazioni/consumi assolutamente non competitivo.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.