Messari: Ethereum vs Bitcoin per volume di transazioni
Messari: Ethereum vs Bitcoin per volume di transazioni
Bitcoin

Messari: Ethereum vs Bitcoin per volume di transazioni

By Marco Cavicchioli - 21 Lug 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo un recente report di Messari che mette a confronto Ethereum vs Bitcoin, la blockchain di Vitalik Buterin ha superato quella di BTC per volume di transazioni gestite. 

Infatti, per quanto riguarda il numero delle transazioni giornaliere, la blockchain di Ethereum è da 3 anni, ovvero da agosto del 2017, che supera costantemente Bitcoin, con veri e propri record raggiunti recentemente grazie soprattutto al successo dei protocolli DeFi ed alle stablecoin. 

Ethereum vs Bitcoin

Ma visto che il valore medio delle transazioni in dollari americani è sempre stato piuttosto basso su Ethereum, mentre su Bitcoin rimane decisamente più elevato, il loro volume complessivo in dollari ha visto storicamente prevalere Bitcoin su Ethereum. 

Anzi, il grafico di Messari rivela ad esempio che a luglio dell’anno scorso il volume giornaliero complessivo di tutte le transazioni sulla blockchain di Bitcoin fu di ben 3 volte superiore a quello di tutte le transazioni sulla blockchain di Ethereum. 

Ma visto che su quest’ultima non vengono registrate solamente transazioni in ETH, mentre di fatto la quasi totalità delle transazioni sulla blockchain di Bitcoin riguarda scambi di BTC, ultimamente la tendenza si è invertita. 

Nel corso del 2020 il volume giornaliero scambiato sulla blockchain di Bitcoin ha oscillato tra 1,5 e 2,5 miliardi di dollari. 

A luglio, in particolare, è sceso sotto quota 2 miliardi, mentre quello sulla blockchain di Ethereum è schizzato a 2,5 miliardi di dollari, ovvero il livello massimo mai registrato. 

Di questi 2 miliardi e mezzo di dollari scambiati in un giorno sulla blockchain di Ethereum solo una parte minoritaria si deve ad ETH, mentre gran parte si deve ad altri token. 

Secondo Messari il principale responsabile sarebbe USDT, la principale stablecoin ancorata al dollaro americano, ultimamente molto scambiata anche in ambito DeFi. 

In realtà, Messari parla genericamente di stablecoin, perché anche DAI e USDC stanno giocando un ruolo fondamentale, soprattutto in ambito DeFi. Ma USDT rimane sicuramente la stablecoin più scambiata in assoluto nel mondo. 

In effetti, le stablecoin sono sempre più utilizzate, sia come mezzo di pagamento, sia soprattutto come alternativa alle valute fiat ad esempio sui DEX, ovvero in quegli ambiti in cui le valute fiat non si possono usare, o non conviene farlo. 

Visto che ormai è piuttosto chiaro che BTC non sia particolarmente apprezzato come valuta transazionale, in particolare come possibile alternativa al denaro fiat, le stablecoin invece svolgono questo ruolo in modo più che egregio, senza limitazioni ed anche con un certo grado di protezione della privacy di chi le utilizza. 

In altre parole, stablecoin come USDT, DAI o USDC si stanno rivelando delle ottime alternative al denaro fiat, in particolare in alcuni specifici ambiti come la DeFi, e visto che in gran parte si tratta di token ERC-20 che girano sulla blockchain di Ethereum, questo fa sì che Ethereum venga sempre più utilizzata come infrastruttura di base per lo scambio di token.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.