Doppio compleanno per i gemelli Winklevoss
Doppio compleanno per i gemelli Winklevoss
Criptovalute

Doppio compleanno per i gemelli Winklevoss

By Alfredo de Candia - 21 Ago 2020

Chevron down

Oggi, 21 agosto, i gemelli Cameron e Tyler Winklevoss festeggiano il compleanno e compiono 39 anni. I due hanno un passato incredibile, che li ha portati ad essere pionieri nel mondo della tecnologia ed ovviamente anche della blockchain e delle crypto, specialmente Bitcoin (BTC).

In occasione del compleanno, ripercorriamo insieme la loro storia.

In una torrida Southampton, nello Stato di New York, i due gemelli nacquero nel 1981 da genitori illustri: il padre, Howard Winklevoss, era professore alla Wharton School of the University of Pennsylvania, nonché fondatore della Winklevoss Consultants e della Winklevoss Technologies.

I gemelli hanno frequentato scuole importanti come la Greenwich Country Day School e successivamente la Brunswick School, per poi andare all’università negli anni 2000, alla famosa Harvard University dove incontrarono Mark Zuckerberg.

Fu proprio in quegli anni, precisamente nel 2002, che i gemelli lanciarono il progetto Harvard Connection, ribattezzato ConnectU, una piattaforma per mettere in contatto le persone registrate del campus per trovare i loro profili tramite la relativa email.

A causa della complessità del codice decisero di assumere qualcuno per sistemare la piattaforma e vennero a sapere del sistema FaceMash, creato da Zuckerberg, che era stato espulso da Harvard per aver violato i sistemi dell’università, diversi copyright e la privacy delle persone, visto che aveva utilizzato le foto delle studentesse per creare il sito.

Ad ogni modo, Zuckerberg iniziò a lavorare con i gemelli alla creazione di ConnectU e quindi ebbe accesso al codice. Da qui pare che ne copiò diverse parti per poi lanciare, il 4 febbraio 2004, The Facebook.

Questo scatenò successivamente una causa milionaria dei gemelli contro Zuckerberg per la bellezza di 600 milioni di dollari, ma che si concluse con un risarcimento di “soli” 65 milioni di dollari nel 2008.

Questa vicenda è stata oggetto di un film, The Social Network, di una puntata dei Griffin, e anche dei Simpson.

I gemelli Winklevoss e Bitcoin

Grazie a questo risarcimento, i gemelli approfittarono della cosa e 5 anni dopo investirono 11 milioni di dollari in Bitcoin. All’epoca 1 Bitcoin (BTC) valeva intorno ai 120 dollari, quindi possiamo stimare che hanno recuperato tra gli 80mila ed i 100mila BTC, cosa che ha permesso loro di diventare dei veri miliardari. Viene infatti stimato che il loro patrimonio si aggiri intorno ai 2 miliardi di dollari.

Negli anni i gemelli Winklevoss hanno registrato un ETF (Exchange Traded Fund) su Bitcoin, chiamato Bitcoin Trust, ma successivamente la SEC rigettò la richiesta.

Ciò però non fermò i gemelli, che iniziarono ad investire in diverse società come ad esempio BitInstant, il cui CEO dell’epoca era Charlie Shrem, il quale fu chiamato in causa per 1,5 milioni di dollari e fu accusato di riciclaggio per la questione Silk Road.

Ma è poi nel 2014 che i Winklevoss esplosero con diverse iniziative: innanzitutto crearono un indice finanziario per tracciare il prezzo del Bitcoin, Winkdex; sempre in quell’anno lanciarono il loro exchange Gemini.

Interessante notare come nel 2014 abbiano prenotato 2 posti a sedere, il numero 700 e 701, per i viaggi della Virgin Galactic, pagandoli 250mila dollari l’uno, utilizzando proprio Bitcoin (BTC) come forma di pagamento. Se consideriamo che il prezzo di BTC si aggirava poco sotto i $700 allora possiamo stimare che abbiano speso circa 350 BTC.

Negli ultimi tempi i gemelli sono rimasti attivi nel settore crypto e fieri sostenitori di bitcoin, che hanno definito un vaccino contro l’inflazione. Presto arriverà anche il film “Bitcoin Billionaires” tratto dall’omonimo romanzo sulla loro vita.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.