Bitcoin torna in rialzo e supera i 10.600 dollari
Bitcoin torna in rialzo e supera i 10.600 dollari
Trading

Bitcoin torna in rialzo e supera i 10.600 dollari

By Federico Izzi - 15 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Torna a registrare una mossa positiva il settore delle criptovalute nelle ultime ore con un movimento guidato dal rialzo di Bitcoin

Bitcoin esce dal canale laterale che aveva caratterizzato gli ultimi giorni con un rialzo che si spinge oltre i 10.800 dollari, andando a testare un’importante area di resistenza dinamica di lungo periodo.

coin360 20200915
Fonte: COIN360.com

È un movimento che, come solitamente avviene, influenza il resto del settore e infatti oggi la giornata vede il 75% delle criptovalute in territorio positivo, segno che riguarda anche le big.

Tra le maggiori 20 capitalizzate infatti ci sono oltre il 90% dei segni positivi. Solo due sono negative, Binance Coin (BNB) e Tron (TRX), in discesa di oltre il 3%. 

Nell’ultimo periodo entrambe si sono fatte notare per un movimento in controtendenza rispetto alla debolezza delle altre. In particolare BNB ha segnato nell’ultimo fine settimana degli ottimi rialzi. 

Tra i maggiori rialzi di oggi spicca Hyperion (HYN) che vola di oltre il 40% seguito da NXM con un balzo del 30%. Segue a distanza, con un balzo di tutto rispetto, Elrond (EGLD) in salita di circa il 15% dai valori di ieri mattina.

Dalla parte opposta non si registrano particolari tensioni, a parte per il token LEO, Augur e Synthetix Network, tutte in discesa di oltre il 7%.

Lo spunto rialzista delle ultime ore si fa notare in particolare per attrarre nuovamente volumi in acquisto che tornano sopra i 165 miliardi di dollari a livello totale. 

Bitcoin, per la prima volta dell’8 settembre,  torna a scambiare per un controvalore di oltre 2 miliardi di dollari. Tonici anche i volumi di ETH che ieri hanno scambiato oltre 1,4 miliardi in controvalore in dollari. È la terza giornata con il maggior numero di volumi dallo scorso 8 settembre.

DeFiPulse 20200915

I numeri della DeFi

La DeFi vede il total value locked salire, dopo aver dato un chiaro segnale di smobilitazione dovuto alla saga tra Sushiswap e Uniswap. Prendendo come riferimento il paniere di DeFi Pulse, giovedì scorso si è registrato il punto più basso con poco più di 6 miliardi bloccati, dallo scorso 15 agosto. Oggi il TVL torna a salire sopra gli 8,5 miliardi. 

Il podio continua ad essere tenuto da Aave con circa 1,5 miliardi di collaterale immobilizzato. 

Nuovi record per i bitcoin tokenizzati su ERC20 che superano per la prima volta i 100.000 pezzi che i possessori preferiscono tokenizzare sul protocollo di Ethereum per essere utilizzati nei protocolli finanziari decentralizzati.

È proprio la rete di Bitcoin nelle ultime ore registra il record di total hashrate con 136.486 exahash, record assoluto che arriva a distanza di una settimana dal top della difficulty della rete Bitcoin, pari a 17.558 Thash. 

Questi sono segnali che indicano entrambi ottima salute per la rete Bitcoin che statisticamente anticipano un movimento dei prezzi verso l’alto.

La capitalizzazione totale è a un passo dai 350 miliardi di dollari. Bitcoin conquista timidamente il 57% della dominance. Ethereum mantiene i livelli degli ultimi giorni, poco sotto il 12,3%. Stessi valori di ieri anche per XRP poco sopra il 3% di quota di mercato.

BTC 20200915
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) in rialzo

Con il rialzo di ieri e il +3,6% di giornata, Bitcoin rompe il tappo della resistenza dei 10.600 dollari che negli ultimi giorni per ben due volte aveva respinto i tentativi di rialzo. 

Questa soglia è stata rotta nelle ore notturne, ed ha spinto i prezzi ad un passo dai 10.850, che coincide con la resistenza dinamica della trendline rialzista che riunisce i minimi crescenti dello scorso marzo. 

La soglia dei 10.500 dollari è stata violata con il forte ribasso del 3 di settembre. È una soglia molto importante da seguire con attenzione nei prossimi giorni.

Per gli operatori in opzione i segnali di ieri riportano la fiducia a fanno crescere la forza delle Put, che si spostano da poco sotto la soglia dei 10.000 dollari in area 10.450-10.500 dollari per le protezioni di un eventuale ribasso. 

Rimane decisamente più elevata la copertura di eventuali rialzi. La prima soglia sono i 10.850 punti, mentre sul lungo periodo resta la soglia degli 11.800 dollari, che darebbe un chiaro segnale di ritorno della forza.

ETH 20200915
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

I prezzi di Ethereum beneficiano della forza del Bitcoin e influiscono sul rialzo delle ultime ore, +2,5% da ieri. 

Il traino del Bitcoin non incide particolarmente. I massimi del weekend di 390 dollari non vengono recuperati nelle ultime ore, anche se i prezzi di ETH si mantengono sopra la soglia critica del supporto dei 355 dollari e continuano ad ondeggiare attorno alla soglia dei 375-380 dollari. 

Ethereum nonostante le difficoltà, al contrario del Bitcoin, continua a dare un chiaro segnale che il trend rialzista di lungo periodo, iniziato dai minimi di marzo, non è stato intaccato. 

Gli operatori professionisti in derivati continuano a confermare il timore di eventuali ribassi anche se l’andamento di questi ultimi giorni aumenta le posizioni delle opzioni put, di protezione al ribasso, che salgono tra 345 e 365 dollari, a protezione del supporto tecnico dei 355. Al rialzo soglia critica sono i 415 dollari, livello distante dagli attuali di circa il 10%. Un tale movimento è assolutamente possibile e darebbe un primo vero chiaro segnale rialzista.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.