Bitcoin sopra gli 11000 dollari, ma mancano i volumi
Bitcoin sopra gli 11000 dollari, ma mancano i volumi
Trading

Bitcoin sopra gli 11000 dollari, ma mancano i volumi

By Federico Izzi - 17 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Fallisce il tentativo di risalita sopra gli 11000 dollari per il Bitcoin, il primo dopo il forte ribasso di inizio mese che in due giorni aveva abbattuto le quotazioni di oltre il 15%. 

La risalita ieri vedeva il Bitcoin navigare in controtendenza rispetto al resto del settore in rosso. Nonostante l’incremento dei volumi sopra i $2,2 miliardi, il picco più alto dall’8 settembre, e la salita oltre gli 11.100 USD, i nuovi volumi in acquisto rimangono modesti

 

coin360 20200917
Fonte: COIN360.com

Come ieri, tra le prime 100 criptovalute continua a prevalere il segno rosso. A differenza di ieri, tra le big il rialzo odierno del Bitcoin, +0,5%, trascina la salita sia di Ethereum oltre il 3,5% e di Ripple (XRP) +2,5%

XRP 20200917

La migliore di giornata è Synthetix Network (SNX) +7,6%, seguita da Kusama (KSM) e Blockstack (STX) entrambe oltre il +6%. 

Dopo tre giorni di forti rialzi, oggi pesano i realizzi su Hyperion (HYN) che cede oltre il 10%. 

Crollo Sushiswap

Fa peggio Sushiswap che accusa una flessione che sfiora il 20%. Il fork del DEX Uniswap perde smalto. Il motivo? Proprio Uniswap nelle ultime ore ha lanciato il proprio token UNI consentendo la di partecipare al voto di governance del protocollo, colmando un gap importante. 

Non solo. A tutti gli utilizzatori dell’exchange decentralizzato il team ha deciso di poter rivendicare (claim) circa 400 UNI token che al cambio attuale circa 1200/1500 dollari statunitensi. Una decisione che in queste ore sta portando molti trader e fornitori di liquidità (Liquidity Provider) a rivendicare il regalo facendo aumentare di oltre il 30% le transazioni sulla rete Ethereum. Ciò fa nuovamente crescere verso nuovi record il costo del gas passato a 650 Gwei (circa $5,20 al cambio) da 152 Gwei di ieri. 

Contribuisce all’euforia anche la quotazione del token UNI sul paniere degli scambi centralizzati Binance, Huobi e OKEx.

DeFiPulse 20200917

DeFi, market cap e dominance

Il totale del collaterale bloccato nei protocolli finanziari decentralizzati sale poco sopra i $9 miliardi con il numero degli Ether bloccati ad un passo dal record assoluto di 7 milioni raggiunto il 5 settembre. 

Si mantiene stabile quello dei BTC tokenizzati oltre 1100 pezzi. Aave, la dApp di lending con oltre $1,4 milioni di collaterale bloccato mantiene il primo posto, mentre i due DEX Uniswap e Sushiswap salgono ad attaccare la terza posizione di Curve Finance, un altro exchange decentralizzato.

Continua il lento recupero del market cap che oggi guadagna poco più di $1 miliardo portandosi a $347 miliardi di capitalizzazione totale.  Stabile la dominance del Bitcoin poco sotto il 58%, mentre in leggero recupero di Ethereum al 12,3% e XRP al 3,3%.

BTC 20200917
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) resta sopra gli 11000 dollari

Si fanno sentire le difese piazzate sulle opzioni Call. Il rialzo di ieri non riesce a spingersi oltre gli 11.100 USD, primo livello di difesa a protezione della resistenza di lungo periodo a 11.890 USD. 

La trendline rialzista che ha unito sino ad inizio mese i minimi crescenti dallo scorso marzo diventa area di equilibrio delle recenti oscillazioni. Rimane importante avere la conferma della tenuta dei 10.500 anche nei prossimi giorni.

ETH 20200917
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Per la quarta volta in una settimana i prezzi tornano all’attacco della resistenza statica in area 380-390 USD. Come per le volte precedenti anche questa volta sono i volumi a non fornire il giusto segnale a supporto dello slancio verso l’alto. 

Un segnale rialzista positivo arriva dal superamente dei 380 USD che ha fatto scattare le coperture in opzioni del primo muro a protezione del rialzo lasciando, al momento, area 405 USD la resistenza che decreterà l’eventuale fine di questo rialzo. 

Al contrario, un ulteriore balzo in alto accompagnato da volumi, inaugurerà una nuova fase rialzista di medio periodo.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.