Il gioco LiteBringer fa impennare le fee di Litecoin
Il gioco LiteBringer fa impennare le fee di Litecoin
Gaming

Il gioco LiteBringer fa impennare le fee di Litecoin

By Alfredo de Candia - 23 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Litecoin, LiteBringer, ha fatto registrare un picco di transazioni e di fee negli ultimi mesi.

Il gioco è stato lanciato in mainnet solo il mese scorso e da qualche settimana ha avuto successo tra i fan sia dei videogiochi che di Litecoin.

Come LiteBringer ha fatto aumentare le fee di Litecoin

Prendendo i dati di Dappradar, possiamo infatti vedere che attualmente ci sono oltre 3mila giocatori attivi con un volume di circa 640 dollari. Questi volumi sono stati generati dalla compravendita degli oggetti e personaggi che ogni utente può vendere e comprare. Questo ha sviluppato quasi mezzo milione di transazioni in una sola settimana.

Se invece approfondiamo i dati della blockchain di Litecoin possiamo notare come sia le fee che le transazioni su questa blockchain siano aumentate in maniera spaventosa, come riportato dai dati di Coinmetrics.

E questo sarebbe dovuto proprio al gioco di LiteBringer.

Fee litecoin

Nel luglio scorso si registravano circa 30mila transazioni al giorno con una media di fee totali di circa 300 dollari, mentre invece tra agosto e settembre le transazioni hanno toccato una cifra di circa mezzo milione: si tratta in pratica di un aumento del 1500%, mentre le fee hanno toccato i 1000 dollari, quindi un aumento del 230%.

Insomma, cifre molto significative.

Il funzionamento di LiteBringer

Nel gioco, per effettuare le varie missioni o interagire con gli oggetti, bisogna effettuare transazioni onchain, quindi l’utente deve pagare delle fee, che saranno più o meno costose e veloci.

Questo può essere uno svantaggio nel lungo periodo dato che se continueranno ad aumentare i giocatori aumenteranno anche le fee per tutti gli utenti, non solo per i giocatori.

Questo andrebbe ad appesantire la rete, anche perché il gioco si presta a non avere una vera fine e il fatto che si possono vendere i propri oggetti è un buon modo per ottenere piccole frazioni di Litecoin (LTC) quindi gli utenti sono incentivati a giocare anche per guadagnare, ma se le fee diventeranno troppo alte allora anche il gioco potrebbe diventare meno interessante.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.