Bitcoin (BTC) sbarca su Tron
Bitcoin (BTC) sbarca su Tron
Defi

Bitcoin (BTC) sbarca su Tron

By Alfredo de Candia - 25 Set 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Il CEO della Tron Foundation, Justin Sun, ha condiviso ieri sera la notizia di una partnership con BitGo per portare i Bitcoin (BTC) proprio sulla blockchain di Tron.

Dalle notizie che possiamo leggere parliamo di un sistema che permette di avere dei wBTC sulla blockchain di Tron.

In futuro si prevede che arriveranno anche i wETH, quindi anche l’asset della blockchain di Ethereum, aprendo alla possibilità di avere più asset di altre blockchain in una sola.

BitGo fungerà da azienda custodian, quindi gli utenti dovranno affidarsi al loro servizio.

L’azienda è regolamentata dalle leggi americane, quindi potrebbe non avere troppi problemi ad operare con questi tipi di asset.

Il sistema prevede un pegged 1 a 1 e la creazione di token TRC-20 sulla blockchain di Tron che emuleranno di fatto la supply di Bitcoin.

Si tratta in pratica di una soluzione molto simile ai tradizionali wBTC o pBTC che troviamo sulla blockchain di Ethereum.

La DeFi sulla blockchain di Tron

Ricordiamo che questo tipo di asset, o meglio l’intento di portare BTC sulla blockchain di Tron, fu presentato durante la conferenza di Tron 4.0, in cui furono introdotte diverse novità tra cui il famoso JustSwap che permette di scambiare qualsiasi token basato sulla blockchain di Tron.

Durante quell’evento si sentiva un forte movimento verso progetti aderenti alla finanza decentralizzata (DeFi), vero mantra di tutto il 2020. Un settore che ancora mancava su questa blockchain, ma da allora sono stati fatti passi da gigante, per esempio lanciando anche la stablecoin decentralizzata USDJ.

A questo punto si vede come si voglia procedere ancora nella direzione della DeFi portando asset importanti su questa blockchain, per spingere ancora di più l’adozione di Tron.

Bitcoin su Tron ancora senza un motivo

Dobbiamo considerare, però, che se è vero che avremo questi asset su Tron, mancano ancora gli scopi per cui usare questi token.

Per esempio wBTC viene usato in piattaforme di lending, ma su Tron ancora non ne esistono, oppure non si sa quindi quando o se questi nuovi asset potranno essere utilizzati come collaterale per generare la stablecoin USDJ.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.