Guida e consigli sul gioco LiteBringer
Guida e consigli sul gioco LiteBringer
Gaming

Guida e consigli sul gioco LiteBringer

By Alfredo de Candia - 17 Ott 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Ormai se si parla di giochi blockchain è impossibile non citare LiteBringer, ed è per questo che ne parleremo in questa guida.

Analizzeremo quindi il gioco più da vicino con consigli e strategie utili per massimizzare i ricavi, visto che con questo gioco si possono vendere e comprare asset digitali monetizzando in Litecoin (LTC).

Guida al funzionamento di LiteBringer

Prima di tutto andrà installato il gioco, scaricabile qui. Purtroppo per il momento si può scaricare solo sul sistema operativo di Windows, quindi niente supporto sia per Mac che per mobile, anche se possiamo ovviare virtualizzando il sistema operativo su Mac.

È consigliabile in questo caso sfruttare il Boot Camp dei Mac così da utilizzare il 100% delle risorse, piuttosto che usare una soluzione software che virtualizzi un altro sistema operativo.

Ad ogni modo, una volta avviato il gioco, dovremo creare un account e automaticamente ci verrà fornito un indirizzo Litecoin con tanto di chiave privata, che viene comodamente salvato in un file pdf da custodire e possibilmente tenere in un posto sicuro. Infine va creata una password per accedere al gioco.

A questo punto siamo a tutti gli effetti all’interno del gioco, ma c’è un passaggio fondamentale che dovremo fare: vedere se il faucet è attivo. Per farlo dobbiamo cliccare sul pulsante in alto a destra dove c’è l’ingranaggio delle impostazioni e cliccare sulla voce “Get Coins” per recuperare 10 lites. Ricordiamo che 1000 lites equivalgono a 1 Litecoin (LTC).

Una volta ottenuti i nostri lites, possiamo creare il nostro personaggio, cliccando sul pulsante in basso a destra “Create Character”. 

Si può scegliere tra 3 classi:

  • “Fighter”, 
  • “Rogue”,
  • “Sorcerer”. 

Poi dovremo immettere il nome ed il sesso del nostro personaggio e cliccare sul pulsante “Create Character” che si sarà illuminato di blu. Infine va confermata la transazione che ci costerà 0,00132 lites.

Ogni volta che effettueremo una transazione per creare un personaggio o mandare in missione lo stesso, dovremo aspettare del tempo prima che questa venga salvata nella blockchain. Si parla di pochi minuti o al massimo una decina di minuti, a seconda della congestione di Litecoin.

Una volta che il personaggio sarà stato creato, nella dashboard potremo vedere i suoi parametri come potenza, evoluzione e livello ed accanto troveremo anche l’icona del completamento delle missioni e il forziere con i vari oggetti in nostro possesso.

Come giocare con LiteBringer

Prima di continuare dobbiamo spiegare un po’ il sistema dei personaggi e le loro caratteristiche.

Innanzitutto ogni personaggio può evolversi all’infinito e ogni volta che si arriva al livello 30 ogni aumento di livello comporta un aumento di potenza di circa di 1000.

Altra cosa da tenere a mente sono gli elementi, in totale 8. Ognuno di questi ha bonus e malus rispetto agli altri ed anche rispetto agli avversari, quindi per avere un’efficacia ed un bonus maggiore è meglio equipaggiare gli oggetti tutti dello stesso elemento. Il bonus arriva al 50% di potenza se tutti e 10 gli oggetti equipaggiati sono dello stesso elemento.

Stessa cosa dicasi per i vari effetti, che sono tantissimi, a cui si applicano bonus e malus.

 La mappa di Asirenia

Con questa prima infarinatura, procediamo con il gioco e passiamo ad esplorare la mappa della regione di Asirenia. Considerando che partiremo dal primo livello avremo solo una missione disponibile.

Se la missione è verde allora la vinceremo, altrimenti la perderemo sicuramente. Alcune missioni richiedono determinate chiavi per essere sbloccate, quindi è sempre consigliabile fare tutte le missioni non appena diventano verdi.

Inoltre, ogni missione ci può fornire degli oggetti come armi, armature ed alcuni anche pergamene per fare evolvere le nostre abilità del personaggio, che sono 4.

Ma ci sono anche missioni che ci forniscono solo esperienza o altre che forniscono prevalentemente pietre degli elementi, che servono per far evolvere i nostri oggetti, evoluzione che segue quella del personaggio.

Per capire i bonus e i malus di un avversario, basta spostare il cursore del mouse sul nemico per vedere tutte le informazioni e a quali elementi ed effetti sono deboli o forti.

A questo punto, avendo capito quale nemico affrontare, possiamo partire con l’invio del personaggio in missione. Ed è qui che entra in gioco la revenue di LiteBringer, in quanto per mandare il personaggio in missione, dovremo pagare un abbonamento di 2 lites, ma in futuro potrebbe aumentare.

L’abbonamento dura circa un mese, ma si misura in blocchi, quindi ogni missione ci consumerà un numero di blocchi proporzionale al tempo e alla difficoltà della missione.

Per esempio, ai primi livelli riusciremo a completare una decina di blocchi alla volta per poi progredire anche a 70 o 90 blocchi alla volta. E siccome questi seguono l’avanzamento della blockchain, il tempo è variabile: per esempio 36 blocchi comportano un tempo di circa 90 minuti.

I round invece servono per determinare quante volte potremo prendere un determinato oggetto: per esempio, in 9 round prenderemo almeno 9 oggetti, anche se la quantità dipende dalla missione e dalla % di drop dello stesso.

Gli oggetti dei personaggi

Passiamo invece adesso ad analizzare gli oggetti.

Per ogni personaggio abbiamo 10 oggetti che si possono ottenere e inserire in varie posizioni, anche se gli anelli vanno contati 2 volte.

Ogni oggetto ha un suo livello di rarità da 0 a 3 stelle, ma ci sono anche oggetti leggendari: maggiore sarà il numero di stelle e maggiore incremento avremo quando andremo ad evolvere gli stessi.

ll consiglio è quindi di vendere o smantellare gli oggetti che non sono 3 stelle ed evolvere solo i 3 stelle.

Per equipaggiare un oggetto basterà cliccare sulla voce “Inventory” ed in base alla classe del personaggio possiamo vedere quale oggetti si possono equipaggiare: infatti, non tutti gli oggetti possono essere equipaggiati alle stesse classi.

Per confermare l’equipaggiamento, dovremo mandare il nostro personaggio in missione. Le missioni variano dal livello I al livello V. Le modifiche rimarranno salvate all’interno della blockchain.

Una volta che avremo livellato il nostro personaggio al livello 30, questo smetterà di percepire l’esperienza dalle missioni e dovremo per forza farlo evolvere. Per farlo ci servono dei particolari oggetti, ossia le schegge “Blue Sky Shard” per evolvere il nostro personaggio e le “Green Sky Shard” per evolvere i nostri oggetti. Le possiamo trovare in precise missioni segnalate sulla mappa.

Se invece vogliamo far aumentare di livello i nostri oggetti, che in questo caso si evolvono ogni 15 livelli, allora ci servono le pietre dei vari elementi, in base all’oggetto che abbiamo.

Ne servono 4099 per ogni oggetto, per farlo aumentare fino al livello 15. Basterà selezionare l’oggetto per vedere sia il numero di pietre necessarie sia quante ne abbiamo.

Una volta in possesso di sufficienti pietre potremo premere sul pulsante “Level Up” o “Level Max”, ma prima dovremo mandare in missione il nostro personaggio.

Il marketplace di LiteBringer

Adesso passiamo al market interno del gioco in cui possiamo comprare e vendere oggetti, pietre e schegge.

Per farlo dobbiamo cliccare sull’icona centrale in alto e possiamo scegliere se visualizzare gli oggetti in vendita, i personaggi in vendita oppure le risorse. 

Possiamo filtrare i risultati in base a vari parametri. È sempre meglio comprare quelli da 3 stelle e premere sul pulsante “Purchase” per confermare la transazione.

Se invece vogliamo vendere un nostro oggetto o personaggio, allora dobbiamo cliccare sulla quarta icona nella parte superiore del gioco e poi premere il pulsante “Create Sell Offer”. Nella schermata successiva dovremo poi scegliere il tipo di offerta.

Adesso ci basterà selezionare cosa vogliamo vendere, la quantità, il prezzo dell’offerta e se vogliamo far pagare all’acquirente le fee del trading oppure includerle nell’offerta stessa.

È consigliabile adeguare il prezzo ai valori di mercato, nel senso che se un oggetto si trova a 0,1 lites, non ha senso metterlo in vendita per 1 lites, dato che non lo comprerà nessuno.

Inoltre, se abbiamo più oggetti da vendere è meglio metterli tutti insieme ed ordinarli per elementi, effetti e posizioni, dato che non ha senso vendere oggetti doppi nella stessa offerta, ma ha senso fare un’offerta con 10 pezzi diversi, così da renderla appetibile al pubblico.

Sicuramente i pezzi più di valore sono gli oggetti leggendari e le pergamene, dato che sono le cose più difficili da ottenere all’interno del gioco, quindi se si vuole monetizzare molto allora è meglio vendere quel tipo di oggetti: le pergamene vengono vendute tra gli 8 ed i 15 lites, mentre gli oggetti leggendari a partire dai 20 lites a salire.

Interessante notare come gli ordini rimangano attivi fino a quando non vengono completati, quindi possiamo monetizzare anche dopo diversi giorni o mesi.

Infine alcuni consigli pratici per giocare in modo intelligente sono:

  • Equipaggiare oggetti da 3 stelle e seguire i vari bonus e malus per ottenere sempre il massimo dal nostro equipaggiamento, così da scegliere sempre il nemico migliore. Possiamo sfruttare un comodo tool per calcolare i vari bonus e malus e quanti oggetti possiamo recuperare;
  • Non appena abbiamo la potenza necessaria, bisognerà recuperare le schegge dai boss. Il primo si può prendere solo una volta, così come anche il secondo, mentre il terzo si può completare tutte le volte che si vuole ed ha una potenza di 2400). Questo richiede 700 di potenza, quindi non appena si raggiunge quel livello è bene recuperare le schegge così da far evolvere il nostro personaggio;
  • Quando evolviamo un personaggio è consigliabile ripetere la missione “Realmgate: Realm Gate” per ottenere abbastanza schegge “Blue Sky Shard”, da evoluzione 0 a 1 servono 16 schegge, poi 32, 64, 96, 128 e poi sempre a salire;
  • Effettuare missioni dei vari boss per prendere oggetti e lasciare per ultimi quelli relativi alle pietre, perché possiamo smantellare gli oggetti che abbiamo e recuperare le pietre.
  •  Vendere le pergamene che non sono adatte per il nostro personaggio, seguendo i prezzi di mercato;
  • Concentrarsi solo su un personaggio, perché, come detto, per ogni personaggio dobbiamo pagare l’abbonamento e quindi se abbiamo più personaggi avremo più costi di mantenimento. 
Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.