banner
Ethereum 2.0, Buterin mette in staking 3.200 ETH
Ethereum 2.0, Buterin mette in staking 3.200 ETH
Ethereum

Ethereum 2.0, Buterin mette in staking 3.200 ETH

By Eleonora Spagnolo - 6 Nov 2020

Chevron down

Vitalik Buterin ha depositato 3.200 ETH sul deposit contract che fa partire lo staking di Ethereum 2.0.

Lo ha reso noto Trustnodes. Al valore attuale, 3.200 ETH corrispondono a un deposito di 1,4 milioni di dollari. Affinché il primo dicembre si possa attivare il “genesis block” che dia vita ad Ethereum 2.0, dovranno esserci depositati sul contratto 524.288 ethereum equivalenti a 16.394 depositi da 32 ETH. Al momento, sullo smart contract ci sono circa 39.000 arrivati da più di 1.300 transazioni. 

In totale fanno oltre 17 milioni di dollari depositati.

Vitalik Buterin da solo ha contribuito con 100 transazioni da 32ETH

Al momento dunque siamo a meno del 10% del totale richiesto. Ad ogni modo, se l’ammontare di ETH richiesti non verrà raggiunto, il lancio di Ethereum 2.0 previsto il 1° dicembre slitterà di una settimana alla volta. 

È difficile attualmente dire se gli Ether necessari al lancio di Ethereum 2.0 saranno raggiunti.

Nel frattempo prosegue la fase di test su Medalla. 

In attesa dello staking, Ethereum 2.0 fa crescere ETH

Certo è che da quando è stato rilasciato il deposit contract di Ethereum 2.0, gli investitori sono tornati ad avere fiducia in Ether.

Il prezzo di ETH infatti è stato a lungo ingabbiato in una soglia tra i 355 e i 390 dollari e ogni tentativo di andare oltre i 400 dollari era stato respinto. Dal 4 novembre, cioè da quando Vitalik Buterin ha twittato il rilascio del contratto, Ethereum è cresciuto verticalmente, passando da 380 dollari agli attuali 440, una crescita di circa il 15%.

Anche i volumi su Ether sono esplosi arrivando oltre i 2 miliardi in controvalore in dollari scambiati nella sola giornata di ieri. 

Ethereum risente anche del buon momento generale che sta vivendo il mercato crypto, trascinato da Bitcoin prossimo ai 16.000 dollari

Alla forza del progetto contribuisce anche il settore DeFi (che si appoggia nella maggior parte dei casi sulla blockchain di Ethereum). La stessa DeFi attualmente detiene circa 8,5 milioni di ETH immobilizzati per un controvalore di 3,8 miliardi di dollari. 

Insomma, sembra un buon momento per scommettere su Ethereum. Pochi giorni prima del rilascio del deposit contract Binance aveva pubblicato un report in cui analizzava cosa sarebbe potuto succedere con l’upgrade ad Ethereum 2.0 sui mercati. La tesi è che il lancio dell’aggiornamento avrebbe dato una base solida all’intero progetto, aumentando gli investitori disposti a mettere in stake i propri ETH.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.