banner
Bitcoin: la seconda migliore settimana di sempre
Bitcoin: la seconda migliore settimana di sempre
Trading

Bitcoin: la seconda migliore settimana di sempre

By Federico Izzi - 20 Nov 2020

Chevron down

È un venerdì che chiude in gloria una settimana che dall’inizio ha mostrato segni positivi: in cima troviamo infatti Bitcoin che registra un rialzo che si spinge oltre i 2.500 punti. 

Se così fosse confermato anche con la chiusura di domenica si registrerebbe la seconda migliore settimana di sempre per BTC, dietro solo alla settimana centrale di dicembre 2017 quando chiuse sopra i livelli attuali, a 18.950 punti. 

È una settimana che conclude un periodo che da sei settimane vede solo un colore, il verde. 

Con i rialzi di oggi Bitcoin va ad aggiornare i massimi dell’altro giorno, andando oltre i 18.600 dollari, livello più alto da gennaio 2018. 

coin360 20201120
Fonte: COIN360.com

Mercato crypto oggi: brilla Ethereum

L’andamento delle criptovalute e del settore sta evidenziando una doppia faccia. 

La prima parte della giornata, come ieri, si caratterizza da un andamento più cauto che vede la prima fase particolarmente cauta e anche in lieve flessione per poi invertire la rotta nella seconda parte, in concomitanza con l’apertura dei mercati azionari USA. Come avvenuto ieri, la giornata è iniziata con una debolezza, poi invertita. 

Anche oggi la giornata vede in queste ultime ore un forte rialzo per oltre il 90% delle maggiori capitalizzate. 

Oggi sta brillando Ethereum, con un rialzo tra i migliori della giornata, un balzo del 7%. Per la prima volta dal 18 giugno 2018 Ethereum torna a salire sopra i 510 dollari. 

Scorrendo la lista delle prime 20, fa meglio solamente Polkadot (DOT), 8a posizione che balza del 10%.

Oltre ad Ethereum e Polkadot, fanno meglio su base giornaliera solo i token dell’ecosistema DeFi. Il migliore è Waves con Sushiswap (SUSHI), entrambe in volo del 25%. Fanno molto bene ancge DFI.Money (YFII) e Curve Dao Token (CRV).

DeFiPulse 20201120

DeFi e market cap segnano nuovi record

Il TVL dei protocolli finanziari decentralizzati per la prima volta abbatte il muro dei 14 miliardi. Merito dei prezzi che stanno salendo nella giornata di oggi e merito dell’incremento di valore sui principali collaterali, ETH e BTC. 

Rimangono oltre 7,7 milioni gli ETH bloccati, il livello più basso dall’11 settembre scorso. Stabili i bitcoin tokenizzati, poco sotto i 170.000 BTC.

Pesa ancora per l’intero settore quanto accaduto ad Uniswap negli ultimi giorni. Unisqap continua a cedere posizioni, continuando l’emorragia di capitale, scende in 5a posizione della classifica generale. Mantiene la testa Maker, con 2,49 miliardi di dollari immobilizzati, record di sempre. 

Questo movimento spinge la capitalizzazione totale a 520 miliardi di dollari, livello più alto dalla fine di gennaio 2018. Continua a mantenersi stabile la quota di mercato di Bitcoin, con oltre il 66% dell’intera torta. 

BTC 20201120
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC), una settimana euforica

In queste ore Bitcoin si spinge ad aggiornare i record degli ultimi 3 anni. Sono esattamente 35 mesi che non si registravano questi livelli, era il gennaio 2018. 

Sono livelli importanti che in queste ore si stanno registrando con caratteristiche che bisognerà seguire con molta attenzione anche nelle fasi del fine settimana. 

Non si registrano al momento volumi euforici come nella prima parte della settimana, quando si è vissuta la terza giornata con scambi più alti nell’ultimo anno, tra martedì e mercoledì. 

L’indice fear and greed flette dai record degli ultimi 3 anni, registrati proprio ieri, era a 94, un punto in meno al record dei 95 registrati alla fine di giugno 2019. 

È importante capire la tenuta di un proseguimento così verticale, con un incremento sempre maggiore da parte del prezzo, senza un minimo rallentamento. È un andamento che inizia a creare qualche dubbio sul proseguimento per i prossimi giorni. 

È importante osservare e mantenere i nervi saldi anche in una fase così euforica, anche se appunto l’indice fear and greed inizia a flettere creando una divergenza importante da seguire con attenzione nelle prossime ore e giorni.

Il supporto dopo questo allungo rialzista, concede un’ampia fase di ritracciamento. Solo un ribasso sotto i 16.500 dollari, livello distante dagli attuali prezzi di oltre il 10%, farebbe scattare un allarme in un’ottica di breve e medio periodo.

Il trend di lungo periodo oramai vede i prezzi di riferimento dai minimi relativi di metà ottobre solo con un’estensione al ribasso sotto i 15.500 dollari, livelli distanti dalle quotazioni di giornata oltre il 15%.

ETH 20201120
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH), il rialzo è solido

Ethereum a differenza del Bitcoin sembra aver costruito una struttura più solida al rialzo. Ethereum con il superamento dei 500 dollari vede spostare i supporti dai 355 dollari a 430-450, livelli da iniziare a monitorare per un’eventuale inversione del trend. 

Al rialzo il superamento dei 500 dollari getta le basi per andare a impostare nei prossimi giorni un target al rialzo in area 525 e poi 555 dollari. Al momento lo spunto rialzista di Ethereum che oggi la vede tra le migliori di giornata tra le big, necessita di capire dove si spingerà. 

A differenza del Bitcoin, sono buoni i volumi di Ethereum. Con la giornata di oggi, con le coperture della speculazione impostata al ribasso, saltata a questo punto, ETH ha volumi superiori alla media giornaliera degli ultimi 30 giorni.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.