banner
Nouriel Roubini: Bitcoin è una riserva di valore altamente volatile
Nouriel Roubini: Bitcoin è una riserva di valore altamente volatile
Bitcoin

Nouriel Roubini: Bitcoin è una riserva di valore altamente volatile

By Marco Cavicchioli - 27 Nov 2020

Chevron down

Ieri il noto detrattore di Bitcoin, Nouriel Roubini, ha di nuovo twittato la sua opinione sulla principale criptovaluta. 

“Bitcoin non ha alcun ruolo nei portafogli di investitori istituzionali o retail. Non è una valuta: non un’unità di conto, non un mezzo di pagamento scalabile ed è una riserva di valore altamente volatile. È pesantemente manipolato: guarda le indagini su Bitfinex da parte delle forze dell’ordine statunitensi”. 

Forse tuttavia la cosa più curiosa di questo tweet è che, da scettico qual è, abbia di fatto ammesso che BTC è una riserva di valore. 

Infatti, che abbia un valore decisamente volatile è più che evidente ormai da molti anni, ma che vada considerato come una riserva di valore forse è la prima volta che Roubini lo ammette. 

D’altronde, ad esempio, nel corso del 2020 il suo valore è aumentato del 141% fino ad oggi, mentre ad esempio l’oro è aumentato del 19%, ed il Nasdaq del 40%. 

Roubini poi insiste sulle accuse di manipolazione del mercato a Bitfinex, nonostante queste non siano mai state dimostrate, ed arriva a definire “una banda di criminali” il team di BitMEX. 

Le falsità di Nouriel Roubini su Bitcoin 

Inoltre, afferma anche delle evidenti falsità, come il fatto che Bitcoin non si potrebbe utilizzare per pagare le tasse, mentre in alcune parti del mondo invece è possibile, o come il fatto che non sia scalabile, mentre con Lightning Network lo è. 

Il suo sembra quasi un tweet denigratorio fatto per contrastare il successo di un asset finanziario che detesta. Tra l’altro sembra poco informato sulle continue e notevoli evoluzioni tecniche e finanziarie di questo asset.

“Quindi oggi, quando BTC si avvicinava al suo ATH, il prezzo è crollato del 13% a causa della stessa truffa di sfigati retail, ingannati con la FOMO generata da balene manipolatrici. Coefficiente di disuguaglianza di BTC peggiore della Corea del Nord, dove Kim possiede la maggior parte delle attività. Il 2% delle balene controlla il 98% di BTC”. 

In particolare quest’ultimo dato appare completamente errato, visto che analizzando la blockchain di Bitcoin è facilmente smentibile: il 98% dei BTC sono posseduti dal 9,5% degli indirizzi e non dal 2%.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.