banner
Ampleforth si allea con Polkadot e Tron
Ampleforth si allea con Polkadot e Tron
Blockchain

Ampleforth si allea con Polkadot e Tron

By Alfredo de Candia - 2 Dic 2020

Chevron down

Attraverso un comunicato stampa, Ampleforth ha oggi annunciato la sua espansione su altre blockchain per replicare quello che ha costruito sulla blockchain di Ethereum, anche su  Near, Polkadot e Tron.

Jack Platts, co-founder di Hypersphere Ventures, ovvero un’azienda che investe in Polkadot, ha spiegato: 

“Polkadot è stato il pioniere di una nuova architettura per la coordinazione basata su blockchain, mentre Ampleforth ha inventato un nuovo tipo di criptovaluta. Diventare il primo denaro puro indipendente dalla catena è il tipo di pensiero innovativo e di audace sperimentazione che cerchiamo nei progetti”.

Qualche info su Ampleforth

Il numero di token AMPL è determinato dal prezzo del token stesso: infatti, se aumenta il prezzo del token allora il saldo del wallet aumenta, mentre se il prezzo del token è basso allora il saldo dei wallet diminuisce, sempre in maniera proporzionale rispetto ad ogni wallet così da non modificare la percentuale della rete.

Come detto, il progetto Ampleforth è nato sulla blockchain di Ethereum ed ha portato dei risultati interessanti: per esempio, in soli 3 mesi ha superato una capitalizzazione di mercato di oltre 500 milioni di dollari ed anche il suo prezzo è in aumento e si attesta attualmente su 1,51 dollari.

Con NEAR, Polkadot e Tron Ampleforth diventa multichain

E così adesso è tempo per il progetto DeFi di spostarsi su altre blockchain, proprio NEAR, Polkadot e Tron, tutte diverse e con caratteristiche uniche sia per velocità che per numero di utilizzatori.

Il  co-fondatore di NEAR, Illia Polosukhin, ha infatti sottolineato l’aspetto più DeFi del progetto:

“NEAR è entusiasta di far parte della visione di Ampleforth di un futuro multichain, soprattutto nella DeFi. Ci concentriamo sul dare alla community di sviluppatori di NEAR la possibilità di costruire progetti robusti e scalabili in una gamma di casi d’uso, pertanto la collaborazione con Ampleforth è una scelta naturale. Mentre continuiamo a sostenere i progetti DeFi più noti per il collegamento con NEAR, ci aspettiamo una crescente domanda per elementi come AMPL”.

In questo modo avremo un asset decentralizzato e multichain, visto che chi conosce questo progetto potrebbe utilizzarlo anche su altre blockchain con tutti i vantaggi in termini di interoperabilità e velocità.

Il fondatore di Tron, Justin Sun, ha detto:

“L’ecosistema di Tron è affascinato dagli asset DeFi e dalle loro funzionalità all’avanguardia, e questo è il motivo per cui tutti sono così entusiasti nei confronti di AMPL. Ci aspettiamo che i grandi pool di liquidità si formino in anticipo per sostenere un uso diffuso per il trading e il collaterale il più presto possibile”.

 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.