Moderna, il vaccino anti-covid fa salire le azioni
Moderna, il vaccino anti-covid fa salire le azioni
News dal Mondo

Moderna, il vaccino anti-covid fa salire le azioni

By Eleonora Spagnolo - 3 Dic 2020

Chevron down

Moderna è tra le aziende farmaceutiche al lavoro per un vaccino contro il Covid-19 che sarebbe in dirittura d’arrivo.

È proprio questo avvicinamento al traguardo che sta facendo aumentare il suo valore in borsa. 

In un anno infatti Moderna è passata da 17,68 dollari fino al picco massimo di 178 dollari, mentre attualmente si aggira sui 143 dollari. Insomma, l’azienda farmaceutica prima di conquistare la fiducia delle autorità sanitarie, ha già conquistato la fiducia degli investitori.

Un report emesso da Big Market Research conferma inoltre che proprio Moderna è candidata ad essere tra le aziende destinate a crescere di più proprio in ragione della somministrazione dei suoi vaccini nelle nazioni più popolose. 

Il vaccino di Moderna

Moderna ha annunciato nei giorni scorsi di avere intenzione di chiedere l’approvazione di emergenza per il suo vaccino sia alla Food and Drug Administration degli Stati Uniti, sia alla European Medicines Agency europea. 

La decisione è arrivata a seguito della sperimentazione del suo vaccino anti Covid-19 che prende il nome di mRNA-1273. Nella fase tre dei test, questo tipo di vaccino si sarebbe rivelato efficace nel 94,1% dei casi. 

La compagnia sta ora lavorando non solo con FDA ed EMA, ma anche con le autorità analoghe di altri paesi del mondo quali Regno Unito, Canada, Israele, Singapore oltre che con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) per richiedere le necessarie autorizzazioni per distribuire il vaccino.

Le prime 20 milioni di dosi di mRNA-1273 saranno distribuite negli Stati Uniti già prima della fine del 2020. Moderna conta poi di produrre da 500 milioni ad un miliardo di dosi nel 2021. 

Stéphane Bancel, Amministratore Delegato di Moderna ha commentato:

“Questa analisi primaria positiva conferma la capacità del nostro vaccino di prevenire la malattia COVID-19 con un’efficacia del 94,1% e, cosa importante, la capacità di prevenire la forma grave della malattia. Presenteremo la domanda per l’autorizzazione all’uso d’emergenza da parte della FDA e continueremo a portare avanti le revisioni a rotazione che sono già state avviate con diverse agenzie di regolamentazione in tutto il mondo”.

Lo scorso 30 novembre sul profilo Twitter di Moderna è arrivata la conferma della richiesta di autorizzazione di emergenza alla Food and Drugs Administration, mentre il 1 dicembre è stata fatta analoga richiesta alla European Medicines Agency. 

Moderna e le altre: la corsa al vaccino anti Covid.

Moderna chiaramente non è la sola casa farmaceutica al lavoro sui vaccini e pronta al rilascio delle sue dosi. Questa corsa al vaccino Anti-Covid in realtà l’hanno vinta Pfizer e BioNTech il cui vaccino sarà utilizzato nel Regno Unito già a partire da questo mese di dicembre. 

Secondo la BBC, il Regno Unito ha ordinato 40 milioni di dosi disponibili per 20 milioni di persone (questo tipo richiede due somministrazioni). Le prime 10 milioni di dose saranno disponibili già nei prossimi giorni. 

E non è un caso che anche il titolo di BioNTech stia correndo in borsa dove ha raggiunto i 121 dollari e anche oggi sperimenta un rialzo del 6%.

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.