banner
BlockFi: come funzionano gli interessi crypto
BlockFi: come funzionano gli interessi crypto
Tool & app

BlockFi: come funzionano gli interessi crypto

By Giorgio Sanfilippo - 5 Dic 2020

Chevron down

Come guadagnare interessi sulle proprie criptovalute con Blockfi?

La nutrita schiera di coloro che decidono di comprare e conservare a lungo bitcoin, si allunga ogni giorno di più. Oggi si va dal nerd, che ama sperimentare le nuove tecnologie, all’investitore professionista che diversifica sapientemente il proprio portafoglio, fino ad arrivare ai grandi fondi istituzionali e big player in ambito fintech, come ad esempio PayPal.

HODL

Chiunque detenga bitcoin come riserva di valore, nella convinzione che si apprezzi nel tempo e come protezione dalla crescente inflazione, è definito “HODLer”, dal termine HODL, che nasce come errore di battitura in un post del 2013 presente su Bitcointalk, ormai ampiamente adottato dalla comunità crypto.

Earn

Gli hodler, fino a poco tempo fa, potevano soltanto attendere pazientemente che il prezzo delle loro criptovalute salisse. Oggi, grazie a diverse piattaforme CeFi (finanza centralizzata), hanno la possibilità di guadagnare degli ottimi interessi, detenendo i propri token presso tali piattaforme.

Hodl & Earn

Con questo primo articolo, inauguriamo una mini-serie dedicata alla presentazione delle piattaforme, cosiddette CeFi (Centralized Finance). Esse offrono degli interessi sulle criptovalute. Focalizzeremo la nostra attenzione sui pro e contro di ognuna, oltre a valutare i rischi connessi a tale attività.

Esiste anche la possibilità di guadagnare interessi anche più sostanziosi, tramite la DeFi, ma ciò richiede delle competenze un po’ più avanzate e non sarà oggetto di questa mini-serie.

Non è tutto oro quel che luccica

Innanzitutto, è utile comprendere che nell’intraprendere tale attività ci assumiamo dei rischi aggiuntivi, rispetto al fatto di detenere le criptovalute nel nostro wallet offline (cold wallet).

I nuovi rischi, a cui ci esponiamo, sono per lo più legati al cosiddetto “rischio piattaforma”; quindi, hack del nostro account, hack o scam della piattaforma.

Tutti questi nuovi rischi, possono essere mitigati principalmente in due modi:

  • diversificando, utilizzando quindi più piattaforme, anche a fronte di un interesse minore
  • appoggiandosi a piattaforme solide, affidabili e con un valido sistema di autenticazione (2FA).

Gli interessi crypto con BlockFi

Oggi analizziamo la piattaforma BlockFi che, con il suo BlockFi Interest Account, in questo ambito rappresenta la soluzione più istituzionalizzata, in quanto supportata da nomi del calibro di Coinbase Ventures, Morgan Creek Capital Management, Winklevoss Capital e altri.

Con una grafica minimal, sebbene attualmente disponibile solo in inglese, rende immediatamente semplice e comprensibile il proprio bilancio (INTEREST ACCOUNT BALANCE), gli interessi già guadagnati (TOTAL INTEREST PAID) e gli interessi maturati che verranno corrisposti a fine mese (ACCRUED INTEREST), tutto espresso in dollari americani.

La semplicità di utilizzo è la caratteristica che lo contraddistingue: per iniziare a guadagnare interessi è semplicemente necessario fare un deposito in una delle criptovalute supportate

È sufficiente cliccare sul pulsante “+ Deposit” e si aprirà il menù di selezione delle criptovalute accettate.

fonte: https://blockfi.com/

Selezionando la cripto, su cui desideriamo guadagnare interessi, ci verrà mostrato l’indirizzo del wallet su cui depositare i fondi e per comodità anche in formato di QR Code.

Ci sarà mostrato un avvertimento molto importante, che ci avvisa di non depositare a quell’indirizzo una criptovaluta differente da quella scelta in precedenza, pena la perdita dei fondi inviati.

Infine, ci saranno mostrate eventuali stime di costi di transazione, vendor fee, ecc.

La piattaforma BlockFi non applica alcuna fee di versamento e non applica neanche commissioni per il primo prelievo mensile.

Altra caratteristica estremamente interessante è quella di poter scegliere in quale criptovaluta si vogliono ricevere gli interessi.

Possiamo decidere quindi di riceverli nella stessa cripto versata, oppure convogliare gli interessi maturati dalle varie criptovalute, convertendoli tutti in quella preferita.

fonte: https://blockfi.com/

Gli interessi vengono corrisposti alla fine di ogni mese e i tassi, ad oggi, sono assolutamente competitivi: come riportato dal sito https://blockfi.com/rates/ possiamo ricevere il 6% annuale su BTC, il 5,25% annuale su ETH, il 5% su PAXG (Pax Gold, praticamente oro tokenizzato) fino ad arrivare al 9,3% su USDT.

 

fonte: https://blockfi.com/

Come dichiarato da BlockFi, i tassi di interesse, potrebbero variare nel tempo in base alle condizioni di mercato e alle attività del cliente.

La piattaforma offre un piccolo bonus per il primo deposito, che nel tempo varia (attualmente $10 depositando $100), iscrivendosi tramite un link di referral di un amico che ci presenta.

Se preferite, potete iscrivervi qui.

Le condizioni aggiornate sui bonus di iscrizione sono disponibili a questo indirizzo.

In definitiva, la piattaforma BlockFi, con il suo BIA (BlockFi Interest Account), offre una soluzione estremamente semplice ed immediata, con ottimi tassi di interesse e con la funzione molto apprezzata di poter scegliere in quale criptovaluta ricevere gli interessi.

In un’ottica di diversificazione delle piattaforme CeFi che offrono interessi, BlockFi è sicuramente da tenere in considerazione.

 

Giorgio Sanfilippo
Giorgio Sanfilippo

Giorgio, all'età di 8 anni e ai tempi del Commodore 64, si innamora della programmazione quando per la prima volta, riesce a correggere un bug di un gioco che non voleva avviarsi. Laureato in Informatica all'Università di Pisa, oggi lavora come Full Stack Developer freelance. Esperto in tecnologia Blockchain e naturalmente Bitcoin enthusiast.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.