banner
Il governo di Singapore investe sulla blockchain
Il governo di Singapore investe sulla blockchain
Blockchain

Il governo di Singapore investe sulla blockchain

By Marco Cavicchioli - 7 Dic 2020

Chevron down

Il governo di Singapore ha investito 12 milioni di dollari in ricerca nel settore blockchain. 

L’annuncio ufficiale è stato dato oggi da Enterprise Singapore (ESG), ovvero l’agenzia governativa che promuove lo sviluppo aziendale nel paese per supportare la crescita di Singapore come hub per il commercio globale e le startup. 

Si tratta del lancio del Singapore Blockchain Innovation Programme (SBIP), in collaborazione con Infocomm Media Development Authority (IMDA) ed il National Research Foundation Singapore (NRF), e supportato dalla Monetary Authority of Singapore (MAS). 

Il programma prevede un investimento di 12 milioni di dollari con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente l’ecosistema blockchain del paese e raggiungere un’adozione più ampia di applicazioni nel mondo reale. 

Questa tecnologia è stata ritenuta interessante perchè offre molteplici vantaggi per le imprese, come ad esempio il decentramento e l’immutabilità dei dati, migliorando sicurezza e trasparenza. 

Il finanziamento del programma proviene dalla NRF, coinvolgerà quasi 75 aziende, tra cui multinazionali, grandi imprese e società ICT, e nei prossimi tre anni si concentrerà su 17 progetti legati alla blockchain che hanno a che fare con il commercio, la logistica e la supply chain. 

Perché il governo di Singapore investe nella blockchain

Singapore è un importantissimo hub commerciale e logistico, non solo per il sudest asiatico, pertanto è più che logico che investa nell’innovazione tecnologica in questo settore, in modo da essere all’avanguardia a livello mondiale. 

Il CEO di IMDA, Lew Chuen Hong, ha dichiarato: 

“In qualità di artefici del futuro digitale di Singapore, siamo costantemente all’avanguardia dell’innovazione in settori come quello della blockchain. In qualità di primo grande programma di ricerca sulla blockchain guidata dalle industrie del settore, il nostro intento è quello di diffondere l’adozione della blockchain in un insieme molto più ampio di settori, oltre la semplice finanza. Ciò include il livellamento della manodopera e del know-how del settore. Questi sforzi consentono a Singapore di costruire un forte ecosistema blockchain e di stabilire il nostro ruolo di Trust Hub”. 

Il presidente di Enterprise Singapore, Peter Ong, ha aggiunto:

“COVID-19 ha sottolineato la necessità di sistemi aziendali affidabili nel nuovo mondo digitale. La tecnologia blockchain aiuta a incorporare la fiducia in applicazioni che spaziano dalla logistica alla supply chain, dal finanziamento del commercio all’identità ed alle credenziali digitali. L’accelerazione di soluzioni aziendali innovative nell’ambito del programma di innovazione Blockchain di Singapore aiuteranno le nostre imprese ad essere più connesse e competitive a livello globale”. 

Infine il CEO di NRF, Low Teck Seng, ha commentato dicendo: 

“Il Singapore Blockchain Innovation Programme (SBIP) offre interessanti opportunità di crescita per la blockchain nel panorama dell’innovazione, ed è una pietra miliare significativa nel viaggio di Singapore verso il divenire un’economia digitale affidabile. La tecnologia blockchain gioca sempre più un ruolo importante nell’innovazione tecnologica, nella trasformazione industriale e nella finanza digitale. SBIP aiuterà le aziende che accelerano nell’adozione della tecnologia e si preparano per la prossima fase dell’evoluzione digitale”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.