banner
Bratz: arrivano gli NFT delle famose bambole
Bratz: arrivano gli NFT delle famose bambole
NFT news

Bratz: arrivano gli NFT delle famose bambole

By Alfredo de Candia - 17 Dic 2020

Chevron down

Attraverso un comunicato stampa diffuso oggi, Animoca Brands ha reso noto che le famose bambole della serie di Bratz presto diventeranno degli NFT.

Per fare ciò Animoca Brands ha ottenuto la licenza da parte del gruppo MGA Entertainment Inc per creare e pubblicare sia giochi legati alle famose bambole e sia una serie di NFT (Non Fungible Token).

Le bambole più famose del mondo

Il mondo Bratz nasce nel lontano 2001 da parte del gruppo MGA Entertainment, Inc, e nel corso del tempo questo brand ha ottenuto un grosso successo in tutto il mondo, cosa che gli ha permesso di espandersi anche in altri settori come una serie animata, film, live action ed altro ancora sempre per il piccolo e grande schermo.

Inoltre, dall’anno scorso è stata lanciata anche la Bratz Challenge in cui i fan erano invitati a truccarsi e a replicare le sembianze delle loro bambole preferite. Questa sfida ha generato oltre 100mila post e milioni di visualizzazioni su YouTube in merito a questi video-sfide.

Gli NFT delle bambole Bratz

Per quanto riguarda invece gli NFT che verranno creati da Animoca Brands, scopriamo che questi saranno basati sulla blockchain di WAX, che sfrutta il software EOS.io, quindi si cambia del tutto registro ed apertura dalla classica blockchain di Ethereum a cui siamo abituati.

Apprendiamo inoltre che il prossimo 22 dicembre verranno messi in vendita gli NFT durante la relativa campagna Bratz Card Sale, quindi da quel momento gli utenti potranno comprare le “figurine digitali” delle loro bambole preferite.

Ricordiamo infine che Animoca Brands ha dalla sua parte dei brand famosi come Formula 1, la MotoGP e persino Atari con la relativa console che permetterà non solo di giocare ai giochi tradizionali ma appunto anche a quelli innovativi e basati su blockchain come questo delle Bratz ed altri ancora.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.