banner
Cosa posso comprare con Bitcoin
Cosa posso comprare con Bitcoin
Bitcoin

Cosa posso comprare con Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 19 Dic 2020

Chevron down

Una delle prime domande che si pone chi entra nel mondo delle criptovalute è: cosa posso comprare con Bitcoin.

Per prima cosa va detto che sebbene Bitcoin si stia evolvendo come riserva di valore alternativa agli asset tradizionali (uno su tutti, l’oro), è nato in realtà come mezzo di pagamento.

L’obiettivo originario di Satoshi Nakamoto messo nero su bianco nel whitepaper era farlo diventare una forma di denaro elettronico per i pagamenti online. 

In questo senso Bitcoin è molto utilizzato. 

Intanto va detto che con Bitcoin si possono fare acquisti online e acquisti in negozi fisici.

Ci sono alcune piattaforme che permettono di individuare negozi online e offline che accettano bitcoin, tra cui:

    • Coinmap: è una vera e propria mappa dove inserire la propria posizione e trovare luoghi che accettano Bitcoin divisi in vari categorie, dagli ATM ai locali fino ai negozi. 
    • UseBitcoins.info: è un sito che divide le categorie dove poter spendere Bitcoin in beni, servizi e tempo libero. Dal lavoro fino ai giochi, questa piattaforma elenca proprio tutto.
    • Spendabit: sembra quasi una piattaforma di ecommerce: basta scrivere quel che si cerca (ad esempio, Smartphone), e la piattaforma rimanda a tutti i possibili smartphone che si possono acquistare online (su altri siti), pagandoli con Bitcoin. 

 

 

Cosa posso comprare con Bitcoin? Dalla consolle ai viaggi

Oltre alle piattaforme di aggregazione di vari siti e servizi, ci sono grandi e importanti aziende che permettono di fare acquisti con Bitcoin.

Ad esempio Microsoft prevede tra i suoi sistemi di pagamento di poter pagare con Bitcoin.

Anche i viaggi si possono comprare con Bitcoin. Non c’è solo Travala, che nasce per pagare in criptovalute, ma anche il portale Expedia ora accetta Bitcoin.

Nel mondo dell’e-commerce, Amazon ancora non permette di pagare con Bitcoin. Ma Shopify sì. Anche Etsy accetta pagamenti in Bitcoin. Così come Overstock.

E poi c’è la filiera della ristorazione. Alcune catene hanno iniziato ad accettare Bitcoin come sistema di pagamento, come nel caso di Domino’s Pizza o Pizza Hut. 

Va detto che tutto dipende dai paesi dove ci si trova. Non tutte le legislazioni infatti consentono il pagamento in criptovaluta.

Curiosità

Con Bitcoin si può comprare veramente tutto. Anche i funerali. Sì perché Crescent Tide, servizio funebre del Minnesota, Stati Uniti permette di pagare la cerimonia funebre in criptovalute. 

In definitiva, fare acquisti con Bitcoin non è mai stato così facile ed inclusivo.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.