banner
Le ultime previsioni sul prezzo di Bitcoin
Le ultime previsioni sul prezzo di Bitcoin
Bitcoin

Le ultime previsioni sul prezzo di Bitcoin

By Marco Cavicchioli - 9 Gen 2021

Chevron down

In questi giorni così concitati sono state effettuate molte previsioni sul prezzo di Bitcoin.

Tuttavia, in questo momento di vera e propria euforia lasciano un po’ il tempo che trovano, perchè ci troviamo di fronte ad uno scenario totalmente inedito.

Infatti le uniche volte che si sono verificati mesi di aumenti praticamente continui del prezzo sono state le due volte che si è formata una vera e propria bolla speculativa sul prezzo di bitcoin, a fine 2013 ed a fine 2017.

In entrambi i casi si trattava della parte finale della bullrun seguita all’halving, mentre molti analisti sostengono che in questo momento il prezzo di bitcoin non stia ancora attraversando la fase finale della bullrun post-halving.

In realtà nel 2017 accadde qualcosa di vagamente simile anche ad inizio anno, ma con incrementi di prezzo molto minori e di durata molto più breve.

L’unico precedente simile potrebbe essere il primo spike della bullrun del 2013, quando il prezzo salì dai 13$ di fine dicembre 2012 fino a quasi 150$ di aprile 2013, ovvero con una moltiplicazione per dieci in circa tre mesi e mezzo. 

Ma nel caso attuale si tratta per ora di una moltiplicazione del prezzo di quattro volte, sempre in circa tre mesi e mezzo, ovvero non propriamente identica. 

Va aggiunto che nel 2013, dopo essere poi ritornato a 70 dollari a metà luglio, fece un incredibile aumento del 1.400% in cinque mesi che lo portò ad oltre 1.100$ a metà dicembre.

Le previsioni sul prezzo di Bitcoin tra ascese e cadute

Pertanto lo scenario attuale in realtà è unico, senza precedenti nella breve storia di Bitcoin, rendendo quindi molto difficile fare delle previsioni basate su fondamentali solidi.

Detto questo, alcune previsioni sul breve periodo si sono comunque rivelate corrette, come ad esempio quella che ipotizzava l’avvicinamento di quota 42.000$. 

Sebbene in questo momento circolino moltissime previsioni, anche molto differenti tra di loro, per il breve periodo ve n’è una di Bloomberg che segue il percorso fino ad ora descritto da quelle poche che si sono verificate corrette. 

Infatti ipotizza che possa essere raggiunta la successiva resistenza, posta attorno ai 50.000$. Questa previsione però non nasconde affatto il rischio che possa innescarsi una correzione, sebbene non specifichi nè quando, nè fino a che livello potrebbe scendere il prezzo in caso si innescasse. 

Va però detto che tra molti analisti circola la cifra di 25.000$ come principale supporto in caso di correzione. 

Sul medio periodo invece è possibile notare una certa convergenza, seppur non condivisa da tutti, sull’ipotesi che emerge dalla proiezione dello stock-to-flow. 

Il grafico mostra il raggiungimento di quota 100.000$ entro fine 2022, e probabilmente non è un caso che vi siano diverse previsioni che scommettono sul superamento di questa soglia, come ad esempio quella di JPMorgan

Va però anche sottolineato che in un periodo di così elevata volatilità, e così forte incertezza sul futuro, vi è anche chi sostiene che in caso di correzione il prezzo potrebbe finire per scendere molto al di sotto della quota attuale, e forse rimanervi.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.