banner
Mt.Gox: approvato il piano di rimborso
Mt.Gox: approvato il piano di rimborso
Criptovalute

Mt.Gox: approvato il piano di rimborso

By Marco Cavicchioli - 26 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il piano di rimborso dei creditori di Mt.Gox è stato approvato dal tribunale di Tokyo. 

Ne ha dato notizia lo stesso sito mtgox.com con un comunicato in cui si legge che il 22 febbraio 2021 il tribunale distrettuale di Tokyo ha ordinato di dare il via al piano.

Tuttavia si legge anche che il piano presentato a dicembre, ed illustrato a gennaio, è stato modificato con la presentazione di una revisione, il 15 febbraio, e che il giorno successivo è arrivato il nulla osta dal tribunale. 

I tempi per la distribuzione dei crediti però rimangono ancora molto lunghi. 

Infatti agli stessi creditori verrà chiesto di votare per esprimere il loro accordo o disaccordo in merito a questo piano. 

Il piano di rimborso di Mt.Gox: le tappe

Bisognerà infatti attendere fino a settembre per la comunicazione ufficiale delle modalità di voto, mentre si dovrà attendere addirittura venerdì 8 ottobre 2021 per la conclusione delle votazioni. 

Mercoledì 20 ottobre 2021 si terrà la riunione dei creditori per l’eventuale approvazione definitiva del piano di rimborso. 

Non è invece ancora nota la data a partire dalla quale sarà dato il via alla distribuzione dei crediti, ma sicuramente non potrà essere precedente al 20 ottobre. 

Il fatto che il 15 febbraio, ovvero due mesi dopo la presentazione del piano al tribunale, sia stata presentata una revisione, approvata il giorno seguente, spiega il motivo per cui la corte ha impiegato così tanto tempo ad approvare il piano. 

Ovvero è molto probabile che lo stesso tribunale abbia chiesto delle modifiche, dopo aver letto la prima bozza presentata a dicembre, e che una volta introdotte nel piano abbia proceduto all’approvazione quasi immediata. La corte si è poi presa altri quattro giorni per deliberare. 

Quella nota ad oggi è la bozza presentata a dicembre, ovvero senza la revisione di febbraio, ma qualora la procedura di distribuzione dei crediti fosse rimasta la stessa, i creditori potranno chiedere di essere rimborsati o in valuta fiat, o in criptovalute (bitcoin e bitcoin cash). 

Il prezzo di bitcoin sembra comunque non aver reagito per nulla bene a questa notizia, visto che oggi è in netto calo, fin sotto i 45.000$. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.