banner
Cardano in crescita: i numeri da record
Cardano in crescita: i numeri da record
Blockchain

Cardano in crescita: i numeri da record

By Eleonora Spagnolo - 19 Mar 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La crescita di Cardano è ormai innegabile. La blockchain così come la criptovaluta ADA si stanno rendendo protagonisti di questo 2021. 

Partiamo dalla criptovaluta, ADA, che ha aperto il 2021 a 18 centesimi, per poi crescere quasi di 10 volte, fino ad arrivare al picco di 1,48 dollari nei giorni scorsi. 

Un rally trascinato anche dagli aggiornamenti che sta facendo la blockchain. Il primo in ordine di tempo, in questo 2021, è stato Mary, un hard fork che permette ora a Cardano di creare dei propri token nativi. Un po’ come accade su Ethereum. Tanto che su Cardano sono stati già emessi i primi NFT, i CardanoKidz, andati praticamente soldout. 

Nei giorni scorsi inoltre a trascinare il prezzo di ADA c’è stata la consacrazione su Coinbase Pro. Il listing di ADA ha fatto salire verticalmente il prezzo della crypto.

Queste novità stanno travolgendo ed entusiasmando la community. 

Nota Cointelegraph che oltre al record di prezzo, ADA può vantare un primato non da poco: ha sfondato la quota di 1 miliardo di dollari di open interest sui contratti futures. Un traguardo che finora era riservato a due sole criptovalute, Bitcoin ed Ethereum. 

Cardano, in crescita l’uso della blockchain

Nota Messari inoltre che Cardano ha già sorpassato Ethereum in termini di transazioni giornaliere ed è ora seconda solo a Bitcoin. Secondo la sua rilevazione, Cardano vanta 13,5 miliardi di dollari di volumi giornalieri, Ethereum si ferma ad 8 miliardi. Bitcoin resta saldamente al primo posto con 26 miliardi di dollari di volumi. 

Vale la pena sottolineare anche la crescita verticale del numero di indirizzi sulla blockchain di Cardano. Sempre secondo Messari, gli indirizzi attivi sono 131.000. Secondo questa piattaforma, Cardano è la sesta blockchain per numero di address attivi. 

Il 2021 insomma si sta rivelando l’anno di Cardano. Lo testimoniano i numeri della blockchain e il prezzo di ADA. Anzi, per qualcuno, siamo solo all’inizio. 

Secondo alcune previsioni infatti il prezzo di Cardano potrebbe raggiungere i 10 dollari entro la fine del 2021. Inoltre, nel 2022 potrebbe persino arrivare a 22 dollari. Indipendentemente dall’accuratezza delle previsioni, quel che è certo è che Cardano si sta candidando ad essere un punto di riferimento per il settore delle criptovalute. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.