Bitcoin in recupero dopo il movimento ribassista del weekend
Bitcoin in recupero dopo il movimento ribassista del weekend
Trading

Bitcoin in recupero dopo il movimento ribassista del weekend

By Federico Izzi - 19 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Fine settimana movimentato, così come non accadeva da metà febbraio. Tra sabato e domenica il forte movimento ribassista di Bitcoin si è trascinato dietro tutto il resto del settore. 

coin360 20210419
Fonte: COIN360.com

In poche ore si sono avuti ribassi a doppia cifra. Per molte delle principali capitalizzate le perdite si sono spinte oltre il 20%, innescando una forte volatilità e scambi saliti ai massimi di sempre. Infatti, il totale degli scambi dell’intero settore sia nella giornata di sabato che di domenica hanno registrato un totale di 1.000 miliardi di dollari. 

Anche per il mercato dei derivati, i future hanno registrato scambi con uno dei tre picchi più alti di sempre, con 15 miliardi di dollari scambiati nei future su Bitcoin nella giornata di domenica.  

Durante il momento più caldo del ribasso di domenica, sui principali exchange che offrono operatività in future, il volume aggregato degli scambi in poche ore ha registrato liquidazioni per oltre 10 miliardi di dollari, creando in alcuni momenti della giornata un divario con il mercato spot. 

Particolarmente stressati sono stati gli exchange di Binance e Kraken con scostamenti di prezzo tra future e spot arrivati a distanze anche di 10.000 dollari. 

Le tensioni dei mercati hanno visto gli scambi del Bitcoin chiudere la giornata di domenica con oltre 21 miliardi di dollari.  È la quinta giornata con il più alto valore di scambio registrato su Bitcoin nonché la più alta in assoluto durante un weekend. 

DOGE 20210419

Dogecoin (DOGE) in controtendenza

In un momento così contrastato continua a farsi notare Dogecoin (DOGE) che prosegue in netta controtendenza, non solo per il prezzo che rimane agganciato ai massimi assoluti della scorsa settimana ma anche per il volume totale degli scambi registrato sui principali exchange. 

Nelle ultime 48 ore Dogecoin scambia sopra i 15 miliardi di dollari arrivando a segnare livelli più alti di Ethereum. 

La capitalizzazione totale del mercato torna sopra i 2 miliardi dopo essere scesa sotto i 1.900 miliardi durante le ore più turbolente del fine settimana. 

A differenza di quanto solitamente accade nei momenti di discesa dell’intero settore, il Bitcoin questa volta continua a perdere dominance, che scende in queste ore al 51%, il livello più basso degli ultimi tre anni. 

DeFiPulse 20210419

Il TVL della DeFi dopo aver superato i 60 miliardi a ridosso del fine settimana, scende in queste ore sotto i 55 miliardi. Si ridimensiona anche il valore totale del collaterale su Compound che torna sotto i 9 miliardi, livelli poco superiori a Maker, il secondo progetto più utilizzato.

BTC 20210419
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC), il movimento ribassista arriva a 50.000 dollari

Bitcoin dopo oltre un mese vede i prezzi scendere sotto la trendline dinamica rialzista che ha accompagnato il forte trend che la scorsa settimana ha visto registrare i nuovi massimi assoluti, sfiorando i 65.000 dollari. 

Lo scossone che ha investito i prezzi nel weekend registra un cedimento oltre il 20% dai massimi e un ritorno delle quotazioni a testare i minimi già visti con il precedente movimento ribassista di fine marzo, precisamente area 50.000 dollari. 

Si tratta di un livello di supporto psicologico in quanto il vero supporto tecnico passa in area 53.900 dollari. È questo il livello da monitorare nelle prossime ore per capire se la risalita di oggi che vede il Bitcoin recuperare oltre il 4% dai livelli di ieri, sia un rimbalzo o l’inizio di un recupero. 

ETH 20210419
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH), -25% dai massimi

Anche per Ethereum si tratta di un forte movimento ribassista che dai massimi di venerdì ha visto cedere circa il 25%. A differenza del Bitcoin il ribasso non intacca il trend rialzista che accompagna la salita da fine dicembre 2020. È un segnale di forza che continua a caratterizzare la tendenza e a differenziarsi dal Bitcoin per struttura tecnica. 

Nelle prossime ore è da monitorare la tenuta dei 2.130 dollari, livello che coincide con i massimi relativi di inizio mese. 

Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.