banner
La scommessa da 1 milione di dollari in Bitcoin
La scommessa da 1 milione di dollari in Bitcoin
Gaming

La scommessa da 1 milione di dollari in Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 1 Mag 2021

Chevron down

Uno sconosciuto è pronto a fare la più grande scommessa in Bitcoin nel mondo dell’ippica e forse dello sport. La competizione è quella del Kentucky Derby, che si svolgerà oggi, 1 maggio alle 6.50 PM ET (l’una della notte orario di Roma).

Il Kentucky Derby è una delle competizioni più attese del mondo dell’ippica. Si svolge all’ippodromo di Louisville, nel Kentucky, negli Stati Uniti. 

Attorno ai cavalli ruotano le scommesse. E qualcuno avrebbe avvicinato l’agenzia di scommesse e gaming online con Bitcoin, BUSR, offrendo 1 milione di dollari in BTC puntando su un cavallo il cui nome è stato mantenuto riservato. 

Chi è il misterioso giocatore? BUSR non lo ha svelato ma a sua volta ha aperto delle scommesse. Questi i papabili: 

  • Elon Musk                  
  • Mark Cuban                      
  • Mike Novogratz                 
  • Jamie Dimon                    
  • Tyler Winklevoss             
  • Cameron Winklevoss       
  • Jack Dorsey                        
  • Hedge Fund Manager       
  • Private Equity Investor     
  • Nessuno dei precedenti

BUSR suggerisce agli scommettitori di monitorare Whale Alert per tentare di scoprire la transazione che porterà 1 milione di dollari in Bitcoin a BUSR. 

La più grande scommessa in Bitcoin nello sport

Spiega James Ross di BUSR: 

“All’inizio, abbiamo pensato che si trattasse di uno scherzo di un concorrente o di qualcuno che aveva iniziato a festeggiare il derby con qualche giorno di anticipo con troppi Woodford Reserve mint julep”

Poi però è stato deciso di accettare la scommessa, che, dicono, è la più grande fatta in Bitcoin sicuramente in questa competizione. E forse del mondo sportivo: 

“Questa è di gran lunga la più grande transazione di bitcoin fatta per una scommessa sul Kentucky Derby e forse la più grande scommessa di bitcoin su qualsiasi evento sportivo. Punto e basta”.

Nulla da fare però sull’identità dello scommettitore:   

“La privacy dei nostri membri è una pietra miliare della nostra attività.  Se questo individuo sceglie di twittare le sue scommesse, lo scopriremo quando lo farà anche Twittersphere”.  

Sicuramente però l’utilizzo di Bitcoin e delle criptovalute nel mondo delle scommesse, testimonia la crescente adozione delle crypto. E non riguarda solo chi è pronto a scommettere 1 milione di dollari in Bitcoin, ma anche gli investitori più piccoli.

Spiega a tal proposito James Ross: 

“Con i prezzi travolgenti del bitcoin nell’ultimo anno, abbiamo notato un aumento significativo dei membri che utilizzano bitcoin ed ether [Ethereum] quando finanziano i loro conti. Ma ciò che è molto più interessante, dal punto di vista dei dati, è il fatto che ci sono migliaia di depositi di 500 dollari o meno da parte dei membri che utilizzano criptovalute. La percentuale di depositi tramite crypto è triplicata dal 2018. Sottolinea l’ulteriore adozione delle criptovalute, per quanto riguarda l’industria del gioco. Non sono solo le balene a scommettere online con bitcoin”.

Non resta che attendere la gara del Kentucky Derby per sapere chi è colui che ha scommesso 1 milione in Bitcoin. E soprattutto se ha puntato sul cavallo giusto. 

 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.