banner
Azioni Robinhood (HOOD): dopo l’ascesa arriva il tracollo
Azioni Robinhood (HOOD): dopo l’ascesa arriva il tracollo
Fintech

Azioni Robinhood (HOOD): dopo l’ascesa arriva il tracollo

By Eleonora Spagnolo - 6 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Le azioni di Robinhood (HOOD) stanno conoscendo una volatilità da fare invidia a bitcoin.

La società della popolare app di trading infatti ha debuttato al Nasdaq la scorsa settimana.

Il suo è stato un lancio “con il botto” per così dire, tanto che nel primo giorno di quotazione Ark Invest di Cathie Wood ha acquistato 1,3 milioni di azioni.

Sebbene i primi giorni siano stati un po’ sotto tono, poi è partita una corsa agli acquisti tale da paragonare quanto stava accadendo a ciò che avevano vissuto società come Gamestop o AMC. In pochi giorni la capitalizzazione di HOOD è passata da 32 a 60 miliardi di dollari.

Da ieri però si è innescata una perdita. Niente di strano per chi è abituato alle criptovalute: dopo i rally seguono sempre dei ritracciamenti. Ma c’è dell’altro. Alcuni azionisti hanno annunciato che venderanno fino a 97,9 milioni di azioni di classe . Si tratta di coloro che hanno investito prima del lancio in borsa e che adesso hanno evidentemente deciso di monetizzare. Il risultato è stato un crollo verticale del prezzo di Hood.

Partite dal valore di circa 28 dollari, sono salite fino a 34 dollari nel solo giorno del debutto, poi è iniziata la crescita verticale. Ieri hanno toccato i 70 dollari per poi precipitare fino agli attuali 50 dollari, una perdita di oltre il 25%.

La volatilità delle azioni di Robinhood

Si direbbe proprio che Robinhood stia provando sulla sua pelle ciò di cui è stata artefice: gli short squeeze e l’elevata volatilità.

Robinhood infatti è diventata un’app di trading estremamente popolare negli Stati Uniti, soprattutto durante la pandemia. Giovani e inesperti si sono ritrovati a scaricarla e ad utilizzarla per i loro investimenti finanziari in azioni e criptovalute. Come direbbero i suoi fondatori, Robinhood ha reso democratica la finanza, che prima sembrava riservata solo ai grossi broker.

Tuttavia il caso Gamestop (GME) l’ha messa in difficoltà. Lo short squeeze che ha messo in ginocchio un paio di hedge fund è stato possibile proprio grazie alla facilità con cui tantissimi giovani trader hanno utilizzato Robinhood per comprare e far lievitare il prezzo di GME.

E in questi giorni sembra che stia accadendo quasi la stessa cosa anche alle azioni di HOOD che attualmente perdono il 27%. Si tratta di una volatilità tipica più del mercato delle criptovalute che di quello azionario. E a quanto sembra non basterà il buon andamento di Bitcoin (che oggi si riporta sopra i 41.000 dollari, +5%) a migliorare questa situazione.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.