banner
AMC, il prezzo torna a salire insieme a Gamestop
AMC, il prezzo torna a salire insieme a Gamestop
News dal Mondo

AMC, il prezzo torna a salire insieme a Gamestop

By Eleonora Spagnolo - 28 Mag 2021

Chevron down

Il prezzo delle azioni di AMC ha conosciuto un nuovo balzo in alto. Questa volta a causare l’impennata che ha portato a un nuovo short squeeze sarebbe stata un’analisi di Citi Research a cui si è aggiunta la oramai nota azione coordinata sui social di piccoli investitori.

Secondo quanto riporta Barron’s infatti è bastato che l’analista Jason Bazinet mantenesse un rating impostato su “sell” sulle azioni di AMC Entertainment Holdings e riducesse il prezzo target da 3,7 dollari a 2 dollari, per scatenare l’effetto diametralmente opposto.

Perché AMC è tornata nuovamente nel mirino della community di WallStreetBets, il subgruppo di Reddit salito agli onori della cronaca per aver pompato le azioni di GameStop. Qualcosa di analogo sta accadendo in questi giorni con AMC.

Il prezzo delle azioni infatti è lievitato del 20%, e del 50% nella sola giornata di martedì. Da un valore di 12 dollari, lo stock si è impennato fino a lambire i 30 dollari, un aumento del 110% solo negli ultimi 5 giorni,

Non c’è solo WallStreetBets dietro il pump di AMC, ma stavolta anche la community di Twitter ha lanciato l’hashtag #AMC500K. L’obiettivo appare decisamente ambizioso: portare AMC a valere 500.000 dollari per azione vorrebbe dire crearle un market capo da 245.000 miliardi di dollari. Forse è un po’ esagerato, ma quel che è certo è che la nuova azione coordinata dei piccoli investitori sta mettendo nuovamente a dura prova gli short sellers, che secondo Bloomberg stanno già accusando perdite milionarie. 

Il prezzo di AMC e di Gamestop sale e la finanza diventa meme

Anche Gamestop è tornata a crescere di valore, probabilmente mira di una nuova azione coordinata, sulla scia di quanto accadde a fine gennaio.

In pochi giorni, le azioni sono passate da 180 a 250 dollari, insomma, è di nuovo in corso un pump coordinato che sta portando il prezzo a crescere.

Ma siccome queste azioni, AMC e GameStop, sono ritenute di poco valore per la finanza “forte”, c’è chi ora le chiama “meme stock” o “meme duo”.

Perché il loro caso sembra proprio un meme, una beffa. Questo scenario potrebbe portare ad un nuovo intervento dei regolatori. Dice infatti a tal proposito Bank of America, come riportato da CNBC:

“Crediamo che una parte della nuova attività di vendita al dettaglio possa essere qui per rimanere, date le commissioni zero, più tempo a casa e alti tassi di risparmio – ma ci aspettiamo una moderazione quest’anno tra il picco di stimoli, la riapertura e qualsiasi potenziale azione normativa”.

E infatti non è da escludersi che prima o poi il congresso USA possa intervenire per regolamentare un’attività che sembra non conoscere ostacoli e che qualcuno definisce “manipolatrice del mercato”. 

 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.