banner
Ripple collabora con GME Remittance per espandersi in Thailandia
Ripple collabora con GME Remittance per espandersi in Thailandia
Altcoin

Ripple collabora con GME Remittance per espandersi in Thailandia

By Stefania Stimolo - 11 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Ripple annuncia una partnership con la Global Money Express o GME Remittance per accelerare e scalare i pagamenti in Thailandia. 

Secondo quanto riportato, la collaborazione con uno dei maggiori fornitori di servizi di rimessa non bancari in Corea del Sud, la GME Remittance, è avvenuta attraverso la SBI Ripple Asia, una joint venture tra SBI Holdings e Ripple.

In pratica, la GME Remittance potrà collegarsi alla Siam Commercial Bank (SCB), la più grande banca della Thailandia in termini di capitale di mercato, e utilizzare RippleNEt per i pagamenti transfrontalieri Corea del Sud-Thailandia. 

Contando che i cittadini tailandesi residenti in Corea del Sud sono 184.000 persone, e che RippleNet già utilizza il suo roster tra questi due paesi, il fornitore di servizi di pagamento sud-coreano dovrebbe poter aumentare i suoi volumi. 

A tal proposito, Subash Chandra Poudel, direttore e COO di GME Remittance ha così dichiarato:

“Abbiamo scelto Ripple come nostro partner perché con RippleNet possiamo lanciare in nuovi paesi con nuovi partner entro 1-2 settimane. Questo ha ridotto drasticamente il time to market e ci fornisce un vantaggio rispetto ai nostri concorrenti. Dal lancio della nostra partnership, il nostro team ha beneficiato della solidità di RippleNet, dove le transazioni sono tracciate in ogni fase del processo, rendendo facile l’invio di denaro attraverso i confini con velocità e trasparenza”

E infatti, questa manovra dovrebbe essere solo l’inizio di un’espansione di GME Remittance anche verso territori come Europa e Stati Uniti. 

Ripple e i pagamenti transfrontalieri di RippleNet in Thailandia e nel mondo 

Questo nuovo corridoio per i pagamenti transfrontalieri di Ripple, rafforza la presenza di RippleNet nei paesi asiatici. 

A tal proposito, Emi Yoshikawa, Vice Presidente di Corporate Strategy and Operations di Ripple ha commentato:

“I corridoi di rimessa che richiedono pagamenti ad alte prestazioni verso questa regione stanno crescendo esponenzialmente – con persone che hanno bisogno di inviare denaro 24 ore su 24, anche nei giorni festivi o nei fine settimana. Siamo lieti di collaborare con un fornitore leader di servizi di pagamento come GME Remittance per offrire un’esperienza superiore al cliente, accelerando al contempo la loro espansione in nuovi mercati mentre si connettono con la nostra rete esistente di partner affermati su RippleNet.”

RippleNet di Ripple è sempre più conosciuta tra gli istituti bancari. Lo scorso maggio 2021, la crypto dei pagamenti transfrontalieri aveva annunciato la sua partnership anche con la più grande banca egiziana, la National Bank of Egypt (NBE). 

Anche il mese precedente, sempre RippleNet aveva accolto anche la Novatti Group, supportando le transazioni tra Australia e Filippine, tramite il provider iRemit. 

 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.