banner
USDC: riserve solo in cash e Treasury
USDC: riserve solo in cash e Treasury
Stable Coin

USDC: riserve solo in cash e Treasury

By Marco Cavicchioli - 24 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il Centre Consortium, che supervisiona l’emissione di USD Coin (USDC), ha rivelato che intende convertire tutte le riserve della stablecoin in cash e Treasury.

La composizione delle riserve di USDC

Infatti in un recente post pubblicato sul blog ufficiale, rivelano che a maggio 2021 le riserve di Circle sono state estese anche ad asset che non fossero cash o equivalenti. 

Circle è, insieme a Coinbase, fondatrice del consorzio Centre, ed è coinvolta nel sistema di emissione di USDC. La società ha fornito a luglio una descrizione dettagliata della composizione delle riserve, ma ha poi annunciato che manterrà le riserve della stablecoin solamente in cash e titoli del Tesoro statunitensi di breve termine.

In teoria per ogni singolo token USDC emesso ci dovrebbe essere disponibile un dollaro USA da restituire ai suoi possessori qualora decidessero di cambiarlo.

Ovvero, deve essere possibile in qualsiasi momento per qualsiasi possessore di USDC cambiarli in USD alla pari, ad un tasso di cambio 1:1.

In realtà è rarissimo che qualcuno decida di cambiare un USDC in USD restituendolo all’emittente, mentre solitamente vengono scambiati direttamente sui comuni exchange crypto, in una sorta di “mercato secondario” delle stablecoin.

Anche perchè è decisamente raro che vengano ritirati token USDC dal mercato. Anzi, la capitalizzazione di mercato mostra chiaramente una continua crescita dei token USDC presenti sui mercati. Basti pensare che in un solo anno si è passati da 1,3 miliardi a 27 miliardi, e da quando questa stablecoin è stata messa sul mercato, ad ottobre 2018, si è passati da 0,024 miliardi al picco massimo di 28 miliardi una decina di giorni fa.

Effettivamente negli ultimi dieci giorni la fornitura di USDC sui mercati si è ridotta di un miliardo di unità, ma si tratta solamente di una variazione del 3,5% avvenuta dopo un’enorme e velocissima crescita.

USDC, la seconda stablecoin del mercato

USDC è in assoluto la seconda stablecoin al mondo per capitalizzazione di mercato, seconda solo ai 65 miliardi di USDt in circolazione. Tuttavia per volume di scambi è terza, superata da BUSD di Binance.

Tuttavia questa stablecoin, USD Coin, è differente rispetto alle altre, perché in realtà sarebbe stata sviluppata per essere un progetto open source che si integra perfettamente all’interno del quadro normativo statunitense, compresi i regolamenti sulla trasmissione di denaro, ed utilizza banche e revisori consolidati per maggior trasparenza.

La stessa scelta delle riserve di USDC segue le normative statali, ed è guidato dalla Politica di gestione delle riserve di Centre, della quale una versione aggiornata sarà pubblicata sul loro sito web.

USD Coin vs Tether

È decisamente probabile che questa recente mossa di Circle sia un tentativo di avvantaggiarsi rispetto alla concorrenza, ed in particolare rispetto a Tether che non ha mai nascosto di mantenere solo una porzione ridotta delle sue riserve per USDt in cash o equivalenti.

Visto che la crescita della capitalizzazione di mercato di USDC negli ultimi 12 mesi è stata superiore a quella di USDt, sebbene sia ancora decisamente distante soprattutto in quanto a volumi di scambio, è possibile che Circle e Coinbase mirino a ritagliarsi una fetta ancora maggiore della quota nel mercato nel settore delle stablecoin, tentando di convincere gli utenti ad utilizzare USDC al posto di USDt grazie al fatto di avere coperture al 100% in cash o equivalenti, a differenza del concorrente.

Va tuttavia detto che i dubbi riguardo la logica di Tether di non mantenere tutte le riserve in cash op equivalenti non sembrano avere mai scoraggiato gli utenti dall’utilizzare USDt, quindi non è detto che la mossa di Circle possa realmente rosicchiare un’importante fetta di mercato alla concorrenza.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.